Martedì 20 Settembre 2016 - 11:30

Nizza, otto nuovi fermi per attentato del 14 luglio

Si tratta di uomini di nazionalità francese e tunisina

Nizza, otto nuovi fermi per attentato del 16 luglio

Otto persone sono state fermate in relazione alle indagini per l'attentato di Nizza del 14 luglio in cui morirono 86 persone. Lo rendono noto i media francesi spiegando che gli otto, tutti in contatto con l'autore della strage Mohamed Lahouaiej-Bouhlel, sono stati arrestati nella notte tra ieri e oggi tra Nizza, Saint-Laurent-du-Var e Cagnes-sur-mer nel dipartimento Alpes-Maritimes.  "Si tratta di conoscenti dell'autore dei fatti.
Sono posti in stato di fermo, stiamo facendo delle verifiche. Si tratta di uomini di nazionalità francese e tunisina", ha detto una fonte giudiziaria citata dal quotidiano Nice Matin.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Papa Francesco nell'Udienza Generale del mercoledì

Pedofilia, il Papa ammette: "La Chiesa l'ha affrontata un po' in ritardo"

Francesco ha incontrato anche la Commissione Antimafia italiana parlando di corruzione, e tutela dei testimoni

Le proteste a Barcellona contro la Spagna

Catalogna, la protesta a Palazzo di Giustizia: "Liberate i 14 arrestati"

La protesta sotto il dipartimento di Economia: la gente chiede il rilascio dei 14 arrestati colpevoli di lavorare all'organizzazione del referendum

Londra, attacco metro: sesto arresto, è un ragazzo di 17 anni

Londra, attacco metro: sesto arresto, è un ragazzo di 17 anni

Salgono così a sei gli arresti effettuati in relazione all'attentato del 15 settembre

Messico, 237 i morti per sisma. Corsa contro tempo per salvare 12enne

Messico, 237 i morti per sisma. Corsa contro tempo per salvare 12enne

La ragazzina si trova sotto le macerie della scuola crollata nella capitale