Mercoledì 20 Luglio 2016 - 11:30

Nizza, le salme delle vittime italiane rientreranno oggi

Nel pomeriggio un volo atterrerà all'aeroporto milanese di Malpensa

Nizza, le salme delle vittime italiane rientreranno oggi

Secondo quanto si apprende, rientreranno nel pomeriggio con un volo su Malpensa le vittime italiane dell'attentato di Nizza.   Quindici persone ferite nell'attentato di Nizza restano "tra la vita e la morte". Lo ha dichiarato il presidente francese, François Hollande, parlando dell'attacco del 14 luglio sulla Promenade des Anglais in cui sono state uccise 84 persone. "Dei compatrioti sono stati uccisi, degli innocenti colpiti", ha detto, sottolineando che "le vittime erano di origine, confessione e nazionalità diverse". 

Dopo l'attentato  "la collera è legittima perché dei compatrioti sono sati uccisi, degli innocenti colpiti", ma "non può degenerare in odio e sospetto, il confronto è necessario per conoscere la verità quando avviene una tragedia, ma non può intaccare l'indispensabile unità o rovinare la necessaria coesione" ha aggiunto il presidente francese.

Intanto l'Assemblea nazionale francese ha approvato, come previsto, l'estensione per sei mesi (sino a gennaio 2017) dello stato di emergenza, a seguito dell'attentato e a causa dell'elevata minaccia terroristica nel Paese. La decisione è arrivata con 489 voti favorevoli e 26 contrari, quando i deputati hanno approvato l'articolo del progetto di legge che estende la misura eccezionale per un semestre, invece che per i tre mesi come intenzione iniziale del governo. La misura sarà esaminata oggi dal Senato.

La pressione dell'opposizione di destra ha avuto un ruolo centrale nella proroga a lungo termine dello stato di emergenza, in vigore dagli attacchi dello scorso 13 novembre a Parigi. Alcuni deputati del Partito repubblicano e di estrema destra avevano chiesto senza successo che la misura fosse prorogata per un anno.

L'opposizione di sinistra ha votato contro l'estensione, ritenedo lo stato di emergenza una misura non efficace per contrastare la minaccia terroristica. Il progetto di legge che regola lo stato di emergenza prevede anche un irrigidimento delle sue disposizioni, tra cui sull'ispezione dei telefoni cellulare e dei computer sequestrati, e la perquisizione di case e l'arresto di persone senza il previo assenso dei giudici.
 

 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Weinstein accusato di violenza sessuale. Libero col braccialetto elettronico

Ha pagato la cauzione di un milione di dollari stabilita dal tribunale di Manhattan. Il procuratore elogia le coraggiose sopravvissute

BULGARIA-EU-SPAIN-POLITICS

Partito Rajoy condannato per corruzione, Ciudadanos chiede nuove elezioni

Caos in Spagna dopo il processo Guertel. E il Psoe presenta una mozione di sfiducia

Canada, bomba in un ristorante indiano: 15 feriti, ricercati due uomini

Paura a Mississauga, in Ontario. Tre persone sono in gravi condizioni

Weinstein si consegna alla polizia di New York: accusato di stupro

L'ex magnate dell'industria cinematografica, accusato di molestie da oltre 100 donne, affronta una possibile incriminazione per reati sessuali