Venerdì 15 Luglio 2016 - 20:45

Nizza, 84 le vittime: ecco chi sono

202 feriti tra cui 52 gravissimi e molti dispersi: il bilancio dell'attentato avvenuto ieri a Nizza è pesantissimo

Nizza, 84 le vittime: ecco le nazionalità e le identità note

84 vittime accertate, 202 feriti tra cui 52 gravissimi e molti dispersi: il bilancio dell'attentato avvenuto ieri a Nizza è pesantissimo. Le operazioni di identificazione dei corpi sono lunghe e al momento non è ancora possibile dare un nome a tutte le vittime. Al momento, sono una decina quelle identificate:

- Viktoria Savchenko, ragazza russa di 21 anni. Studiava alla Moscow Academy of Finance and Law;
- Fatima Charrih, marocchina di 60 anni, madre di sette figli. È   stata la prima vittima del camion. Uno dei suoi figli, Hamza, ha raccontato che il fratello ha provato a rianimarla, ma non c'è stato nulla da fare;
- Sean Copeland, 51 anni, texano, e il figlio Brodi, 11 anni. Si trovavano a Nizza in vacanza;
- Linda Casanova Siccardi, cittadina svizzera di 54 anni, domiciliata ad Agno, in Canton Ticino;
- Robert Marchand, 60 anni, francese. Era il presidente del club d'atletica di Marcigny, comune della Saone-et-Loire di cui era originario.

- Timothé Fournier, francese di 27 anni. Viveva a parigi, dove faceva il tabaccaio. È morto tentando di proteggere la moglie, incinta di sette mesi.

- François e Christiane Locatelli, rispettivamente di 82 e 78 anni, francesi. Morti anche la figlia Véronique Lyon, 55 anni e il nipote, Michael Pellegrini, 28 anni.

- Emmanuel Grout, 48 anni, commissario di polizia. Al momento dell'attentato era libero dal servizio e si trovava sulla Promenade per assistere allo spettacolo dei fuochi pirotecnici insieme alla moglie e alla figlia.

- Tre le vittime tunisine, di cui ha dato conferma il ministero degli Esteri. Si tratta di: Bilel Labbaoui, nato nel 1987 nel governatorato di Kasserine; Abdelkader Toukabri, nato nel 1958, originario di Medjez El Bab e residente a Nizza; e Olfa Khalfallah, nata nel 1985 e residente a Lione ma che si trovava a Nizza ieri sera, il cui figlio di quattro anni risulta disperso.

Tra le vittime ancora senza nome ci sono certamente un cittadino armeno, un bambino marocchino di 13 anni, un'altra donna marocchina, due studenti tedeschi e il loro professore, un bambino svizzero.

Quanto agli italiani, da fonti della Farnesina è emerso che finora ci sono tre feriti, di cui due gravi, ma le verifiche continuano. Da altre fonti si è appreso che un italiano, Andrea Avagnina, di San Michele di Mondovì (Cuneo), è ferito gravemente, mentre risulta dispersa la moglie Marinella Ravotti. Dispersi anche Angelo D'Agostino, italiano di 71 anni, e la moglie Gianna Muset, 68 anni.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

US-POLITICS-ECONOMY-IMF-WORLDBANK-SPRING-MEETINGS

La Francia avverte l'Italia: "Se non rispetta impegni a rischio stabilità dell'eurozona"

Il ministro dell'Economia Bruno Le Maire lancia l'allarme e ricorda: "In Europa ci sono regole da rispettare"

VENEZUELA-ELECTION-PREPARATIONS

Venezuela stremato al voto per le presidenziali: Maduro verso la rielezione

Urne aperte fino alle 18 (mezzanotte in Italia). Schierati circa 300mila militari e poliziotti

Germania, festival neonazista per celebrare il compleanno di Hitler

Germania, due morti in una sparatoria a Saarbrücken

Non si tratterebbe di attentato, ma di un crimine in ambiente familiare