Venerdì 13 Ottobre 2017 - 16:45

Nigeria, sequestrato sacerdote della diocesi di Roma: si indaga per terrorismo

L'uomo era da tre anni in missione nel Paese africano

Maurizio Pallù, un sacerdote della diocesi di Roma, è stato sequestrato in Nigeria. L'uomo era da tre anni in missione nel Paese africano e, secondo quanto si apprende, sarebbe stato rapito da un gruppo armato mentre si trovava con altre quattro persone nei pressi di Benin City. I rapitori avrebbero sequestrato il sacerdote dopo aver rapinato il gruppo.

Sulla vicenda è al lavoro l'Unità di crisi della Farnesina, mentre la procura di Roma ha aperto un fascicolo coordinato dal pm Sergio Colaiocco. Gli inquirenti, che procedono per il reato di sequestro ai fini di terrorismo, sono al lavoro in queste ore per capire l'esatta dinamica del rapimento.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Valanga sulle Alpi francesi al confine con l'Italia, tre vittime

Svizzera, valanga travolge una decina di alpinisti nel Vallese

La polizia non è ancora in grado di far sapere se ci sono vittime

Netanyahu all'Iran: "Non metteteci alla prova"

Il primo ministro israeliano mostra un frammento di drone dalla Siria abbattuto la scorsa settimana

TOPSHOT-ALPINE-SKIING-OLY-2018-PYEONGCHANG

Vonn amareggiata: "Io antiUsa? Ce l'ho solo con Trump"

La campionessa messa sotto accusa sui social per le sue dichiarazioni critiche nei confronti del presidente: "Parlerò dopo le gare. Non ho cambiato idea"