Domenica 06 Agosto 2017 - 13:45

Nigeria, attacco in chiesa cattolica durante la messa

Gli assalitori sono entrati nell'edificio e hanno iniziato a sparare contro un centinaio di persone. Boko Haram non è coinvolto

Molte persone sono state uccise quando uomini non identificati hanno aperto il fuoco in una chiesa cattolica nello Stato nigeriano di Anambra, in Nigeria. Lo hanno raccontato testimoni sul posto, descrivendo che gli assalitori sono entrati nella chiesa di St. Philips nell'area di Ozubulu durante una messa, hanno individuato una persona e l'hanno uccisa. A quel punto hanno iniziato a sparare contro gli altri fedeli, circa 100.

Secondo i media nigeriani, sarebbero sino a 50 le persone uccise, ma per il momento sono soltanto 8 le vittime confermate. Ci sarebbero anche molti feriti. In un filmato diffuso online si vedono almeno otto cadaveri caricati su un furgone, mentre in un altro video viene mostrato l'interno della chiesa, con il pavimento macchiato da chiazze di sangue. Il portavoce della polizia, Garba Umar, ha aggiunto che i feriti sono stati portati in ospedale e che secondo le prime indagini l'attacco sarebbe stato compiuto da un abitante della zona, dopo che tra alcuni residenti si era verificata una disputa. Il portavoce ha anche sottolineato che il gruppo estremista Boko Haram non è coinvolto nei fatti.

Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Goteborg, scontri ad una marcia dell'estrema destra

Svezia, bomba esplode davanti a stazione della polizia

È accaduto a Helsingborg, nel sud della Svezia. Per il momento non sembrerebbero esserci vittime

Cina, Xi: "Pronti a diventare un grande Paese socialista moderno"

Cina, Xi: "Pronti a diventare un grande Paese socialista moderno"

E sull'economia annuncia: "Puntiamo ad avere tassi d'interesse e i tassi di cambio più basati sul mercato"

Nigeria, bombe a Abuja

Nigeria, liberato don Pallù. Alfano: "Sta bene"

Il sacerdote della diocesi di Roma era da tre anni in missione nel Paese africano. Gioisce la parrocchia di San Bartolomeo

Il direttore di Amazon Studios si dimette per accuse di molestie sessuali

Avrebbe inoltre ignorato le denunce di un'attrice su abusi sessuali che avrebbe subito da Weinstein