Venerdì 04 Agosto 2017 - 14:15

Neymar: Al Psg per vincere. Stavo bene al Barça ma ho seguito il cuore

E sul fair play finanziario il presidente Al-Khelaifi è tranchant: "Nessun problema, andatevi a prendere un caffè"

Paris Saint Germain presenta il suo nuovo calciatore Neymar

"Sono qui perché è una sfida, sono molto ambizioso. Il mio cuore si è tuffato in questa opportunità che si è presentata. Sono felice e voglio dare il mio contributo per vincere più titoli possibile". Queste le prime parole di Neymar nel corso della conferenza stampa di presentazione come nuovo giocatore del Paris Saint-Germain. "Non sono venuto qui perché non mi sentivo protagonista a Barcellona ma solo per una nuova sfida. Voglio sempre migliorare e fare meglio di quello che ho fatto", ha aggiunto.

LEGGI ANCHE Neymar parte per Parigi e rivela: Per il Psg ho disubbidito a mio padre

"E' stata una delle decisioni più difficili della mia vita", ha rivelato il brasiliano. "Stavo benissimo a Barcellona, avevo e ho ancora tanti amici. Non è stato semplice, è stato un momento di grande tensione e riflessioni su quello che dovevo fare della mia vita".

"Ma il calcio - ha proseguito - è questo, la nostra vita è veloce e questa è la cosa più importante. Ringrazio il Barcellona, tutti i compagni che mi hanno accolto benissimo quando sono arrivato dal Brasile". "C'erano delle sfide anche a Barcellona ma volevo qualcosa di diverso. Ho parlato con giocatori brasiliani che sono qui e mi sento già come a casa". "A Barcellona penso di aver scritto delle pagine di storia, ho vinto titoli, ho aiutato nel modo migliore e non posso che essere felice. Sono sempre stato bene lì", ha concluso.

Loading the player...

VENDETTE E FAIR PLAY. "Neymar è un idolo per il mondo intero, tutti coloro che amano il calcio e lo sport lo considerano tale. Per me è il miglior giocatore del mondo e ha già portato una energia positiva nel pubblico", ha dichiarato il presidente del Psg Nasser Al-Khelaifi. "Neymar è qui per vincere tutti i trofei possibili e fare la storia di questo club. Siamo contenti di averlo nella città più bella del mondo", ha aggiunto. "Nessuna vendetta verso il Barcellona. Neymar è venuto qui per le motivazioni e per un progetto in cui crede, posso dirvi che altrove avrebbe potuto ottenere molti più soldi", ha proseguito Al-Khelaifi.

Poi la stoccata sul fair play finanziario. "Saremo molto trasparenti, aderiamo alle regole della Fifa e della Uefa e non abbiamo problemi. Ho uno staff che lavora giorno e notte per aderire al FFP. Piuttosto che pensare al FFP andatevi a prendere un caffè che stiamo benissimo".

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Matuidi: La Juve è un grande club, per me è una sfida ambiziosa

Matuidi: La Juve è un grande club, per me è una sfida ambiziosa

"Per me è indifferente il modulo, nella Francia gioco sempre a due, nel Psg giocavo a tre"

Il Barça abbandona Coutinho e punta a Di Maria-Seri

Il Barça abbandona Coutinho e punta a Di Maria-Seri

Il club blaugrana si è ormai rassegnato a non avere il brasiliano ex Inter

Piqué amaro: "Per la prima volta sento Barça inferiore al Real"

Piqué amaro: "Per la prima volta sento Barça inferiore al Real"

Il commento dopo la sconfitta nella finale di Supercoppa di Spagna