Venerdì 30 Dicembre 2016 - 12:45

New York rafforza sicurezza per Capodanno dopo attacco Berlino

Nell'area di Times Square più agenti armati e un centinaio di veicoli per bloccare le strade

New York rafforza sicurezza per Capodanno dopo attacco di Berlino

Le autorità di New York hanno annunciato che introdurranno nuove misure di sicurezza per proteggere Times Square durante le celebrazioni della notte di Capodanno, alla luce dell'attentato del 19 dicembre contro il mercatino di Natale di Berlino, in cui sono state uccise 12 persone. Ci saranno più agenti armati e, per la prima volta, saranno dispiegati nella zona un centinaio di veicoli per bloccare le strade ed evitare che possa ripetersi quanto accaduto nella capitale tedesca.

Inoltre il capo della polizia di New York, James P. O'Neill, ha riferito che la polizia sta controllando le ditte che si occupano dell'affitto di veicoli in modo da verificare i punti e i modi in cui un terrorista potrebbe riuscire a ottenere un camion. A Times Square verrà allestito un perimetro di sicurezza con due posti di controllo per chiunque accede.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Conferenza stampa sulla morte di Giulio Regeni

Regeni, bufera su governo dopo caso Nyt. Famiglia: Andremo al Cairo

Secondo Claudio Regeni e Paola Deffendi sarebbe sufficiente "un po' più di pressione sul governo egiziano" per fare chiarezza

Usa 2016, Donald Trump in campagna elettorale

Hope Hicks, nuova direttrice della comunicazione per Trump

Già nel 2016 era stata la portavoce della campagna elettorale di Donald Trump

AUT, Österreich bereitet Grenzkontrollen zu Italien vor

Migranti, Austria invierà 70 soldati al Brennero

I militari non verranno schierati, né saranno dispiegati carri armati: serviranno ad aiutare nei controlli

Nord Corea, Trump: Da Kim decisione saggia, alternativa era catastrofe

Corea, Trump: Decisione saggia di Kim, alternativa era catastrofe

Kim ha deciso di "osservare per un po'" il comportamento Usa prima di intraprendere la minacciata offensiva contro Guam