Venerdì 29 Luglio 2016 - 08:00

Omicidi per la 'ndrangheta: fermati presunti autori

Tra i reati contestati abusiva di armi da fuoco e ricettazione

'Ndrangheta, omicidi per favorire cosche: fermati presunti autori

Importante operazione della polizia di Stato a Reggio Calabria per l'esecuzione di alcuni fermi di indiziato di delitto, disposti dalla Direzione distrettuale antimafia. I fermati sono ritenuti responsabili di un omicidio e due tentati omicidi premeditati, di detenzione e porto abusivo di armi da fuoco e ricettazione, aggravati dalla circostanza di aver commesso i reati per agevolare le attività della 'ndrangheta ed in particolare della sua articolazione territoriale operante a Calanna (RC).
Eseguite anche numerose perquisizioni. 

L'operazione colpisce mandanti ed esecutori materiali di tre gravissimi fatti di sangue - un omicidio e due tentati omicidi - avvenuti a Reggio Calabria e nel vicino comune di Calanna (RC) nei mesi di febbraio e aprile scorsi durante lo scontro tra la famiglia Greco per l'affermazione della leadership e il dominio criminale nel piccolo comune dell'entroterra reggino. Impiegati 80 uomini della polizia di Stato. L'inchiesta svela i contorni delle cruente azioni di sangue che i sicari di due schieramenti in lotta hanno posto in essere con premeditazione, individuando accuratamente le abitudini delle vittime i tempi e i luoghi in cui colpirle con l'uso di armi.

GUARDA IL VIDEO 'Ndrangheta, 40 arresti e sequestri per circa 40 milioni 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

La polizia di Frontiera Francese continua i controlli alla stazione di Bardonecchia

Migranti, trovato cadavere al confine tra Italia e Francia

Il corpo rinvenuto a Bardonecchia, nei pressi del sentiero montano dell'orrido del Frejus

Roma, scritta BR sulla lapide di Via Fani

Roma, scritta 'Br' su monumento Martiri di via Fani: denunciato responsabile

È un romano di 47 anni incensurato, autista Ncc: il 22 marzo scorso la scritta con lo spray sulla lapide. Perquisita la sua abitazione

Nuvole e minime in aumento: il meteo del 25 e 26 maggio

Le previsioni dell'aeronautica militare

Marcello Forte visita la Casa Internazionale delle Donne a via della Lungara

Casa internazionale delle donne, Marcello Fonte: "Spazi come questo vanno difesi"

Il miglior attore a Cannes, insieme alle colleghe Trinca e Filippi, in supporto delle femministe a rischio sfratto dal Comune capitolino