Giovedì 20 Ottobre 2016 - 10:00

'Ndrangheta, intimidazioni a ex ministra Lanzetta: 14 arresti

Duro colpo alla cosca 'Ruga-Gallace-Leuzzi'

'Ndrangheta, minacce a ex ministra Lanzetta: 14 arresti

Nella provincia di Reggio Calabria, in particolare nell'area dell'alto Jonio Reggino, e nelle province di Catanzaro, Roma e Firenze, i carabinieri del Gruppo di Locri, con l'ausilio di tutte le articolazioni territoriali dipendenti, hanno arrestato 14 persone, ritenute responsabili, a vario titolo, di associazione di tipo mafioso, omicidio, danneggiamento, rapina, estorsione, detenzione e porto illegale di armi, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

I provvedimenti sono stati emessi a seguito dell'attività condotta dai militari del nucleo investigativo del gruppo carabinieri di Locri dal mese di gennaio 2011 al mese di marzo 2016. Contestualmente all'applicazione dell'ordinanza sono state effettuate perquisizioni personali e domiciliari nei confronti degli indagati.

Le indagini hanno preso il via in seguito all'omicidio di Andrea Ruga avvenuto a Monasterace il 13 gennaio 2011 e in seguito ad altri fatti delittuosi, tra i quali l'incendio che ha distrutto la farmacia di proprietà dell'allora sindaco di Monasterace, Maria Carmela Lanzetta, poi divenuta ministro per gli affari regionali e le autonomie locali tra il 2014 e il 2015, e l'esplosione di diversi colpi di arma da fuoco verso la sua vettura.

Le investigazioni si sono concluse con l'operazione di oggi e hanno permesso di accertare la composizione della cosca criminale operante in Monsterace denominata 'Ruga-Gallace-Leuzzi' e per individuare il mandante dell'omicidio di Andrea Ruga e il successore al comando dell'omonima cosca.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Viminale. Riunione del Comitato per l'Ordine e la sicurezza

Barcellona, Minniti: "In Italia attenzione a obiettivi a rischio"

Il ministro dell'Interno invita a tenere alta l'allerta su alcuni luoghi sensibili nel Paese

Barcellona, Luca Russo seconda vittima. Ultimo post: Moriamo senza portare via nulla

Luca Russo di Bassano è la seconda vittima. La fidanzata è ferita

Viveva a Bassano del Grappa, scriveva su fb: "Moriamo senza portare via nulla"

Barcellona, tra le vittime Bruno Gullotta di Legnano: aveva 35 anni

Barcellona, Bruno Gullotta aveva 35 anni: travolto davanti ai bimbi

Era in vacanza con la famiglia ed era responsabile del marketing e delle vendite di Tom's Hardware Italia

Morto a 17 anni Andrea Pace, talento di Junior Masterchef (Foto tratta da Facebook)

Morto a 17 anni Andrea Pace, talento di Junior Masterchef

Aveva 17 anni. La sorella: "Il nostro nucleo familiare si è spezzato, un uccellino è caduto dal nido"