Martedì 18 Ottobre 2016 - 08:00

'Ndrangheta, colpo al clan Marrazzo di Crotone: 36 arresti

Sequestrati anche numerosi beni immobili e automezzi

'Ndrangheta, colpo al clan Marrazzo di Crotone: 36 arresti

Colpo alla 'ndrangheta crotonese. Una vasta operazione dei carabinieri del comando provinciale di Crotone (che si avvale del concorso di unità territoriali di Cosenza e speciali eliportate dei cacciatori e del Goc di Vibo Valentia) e della polizia di Stato (Squadra mobile e Divisione Anticrimine di Catanzaro, con il concorso delle Squadre mobili di Crotone e Cosenza e del Reparto prevenzione crimine Calabria), è in corso questa notte per la cattura di 36 persone, tra capi e gregari, affiliati a una pericolosa organizzazione di ‘ndrangheta facente capo alla famiglia Marrazzo,  attiva nella provincia di Crotone e con ramificazioni nella provincia di Cosenza e in Lombardia.

 

Oltre 200 carabinieri e poliziotti sono impegnati nell'operazione 'Six Towns' a setacciare Sila e Presila crotonese e cosentina, nonché numerose località in Nord Italia. Le indagini, coordinate dalla Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro hanno consentito di far luce su svariate attività illecite del clan, tra i reati contestati, figura l’omicidio, traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, estorsione, favoreggiamento, ricettazione e numerosi delitti in materia di armi. Sequestrati anche numerosi beni immobili e automezzi nella disponibilità di capi e affiliati. 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Esercitazioni di soldati turchi a meno 30 gradi

Morti due alpinisti sul Gran Sasso, salvo un terzo

Sul posto sono al lavoro due squadre del soccorso alpino e speleologico per il recupero dei corpi

GER, Einkaufszentrum nach Terrorbedrohung gesperrt

Svizzera, italiano ucciso a Sargans: un altro si costituisce

La sparatoria ieri sera nel canton San Gallo

Contestazione centri sociali contro decreti Minniti-Orlando a Sesto San GIovanni

Roma blindata per il derby: ecco il piano sicurezza e traffico

La viabilità sul lungotevere sarà preservata per contenere i disagi ai residenti, mentre ponte Duca d'Asta resterà pedonalizzato come area di afflusso

Ong, scontro nel governo. Alfano si schiera con Zuccaro. Gentiloni: Grato ai volontari

Ong, scontro governo tra Orlando e Alfano che si schiera con pm

Orlando attacca il ministro degli Esteri: "Distratto quando era agli Interni". Renzi contro M5s e Lega: "Loro cercano voti"