Martedì 19 Luglio 2016 - 13:00

'Ndrangheta, affiliati clan Raso sostenevano 'Sì Tav' per Terzo Valico

Emerge nell'ambito dell'indagine che ha portato oggi a 40 arresti e due misure interdittive

Terzo Valico, il movimento No Tav contro espropri dei terreni nell'alessandrino

Nell'ambito dell'indagine che ha portato oggi a 40 arresti e due misure interdittive dell'esercizio di pubblico ufficio per 'ndrangheta, in Liguria e Piemonte è stata accertata l'infiltrazione degli appartenenti alla cosca Raso-Gullace-Albanese in sub-appalti già aggiudicati per la realizzazione del Terzo Valico dei Giovi, attualmente in fase di costruzione con l'avvenuta cantierizzazione di siti afferenti al settore ligure/piemontese. Allo scopo di agevolare l'inizio dei lavori alcuni affiliati hanno anche sostenuto la fazione 'Sì Tav'.

La notizia arriva mentre il movimento No Tav contro il Terzo Valico lotta per impedire gli espropri di alcuni terreni nell'alessandrino, perché considera l'opera inutile, costosa e impattante. 
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Torino, uccide una donna a colpi di pistola, poi tenta il suicidio

E' successo in via Alpignano a Rivoli. Sul caso indagano i carabinieri

Svolta a Torino, Appendino registra all'anagrafe il figlio di due madri

E' la prima volta che accade in Italia. Chiara Foglietta: "Scritta pagina importante della storia"

Presentazione 'Progetto e-Mobility Iren'

Torino, svolta Appendino: "Pronti a riconoscere coppie gay e loro figli"

L'annuncio dopo il caso dell'anagrafe che non ha registrato il bimbo nato con due madri

Addio a Luca Lunardi, proprietario dello storico Pick-Up a Torino

Era malato da tempo. Lascia la moglie Alina e due figli piccolissimi, Adelaide di sei anni e Pietro di tre