Martedì 03 Maggio 2016 - 08:30

'Ndragheta, sequestrati beni per 27 milioni a cosca Fontana

Nel mirino l'imprenditore reggino capo dell'omonima cosca e i suoi 4 figli

'Ndragheta, sequestrati beni per 27 milioni a cosca Fontana

Gli uomini del comando provinciale della guardia di finanza di Reggio Calabria, con il coordinamento della locale Procura, hanno eseguito un provvedimento di sequestro nonché di confisca, emesso dalla sezione misure di prevenzione del tribunale, che ha riguardato un ingente patrimonio riconducibile a 5 soggetti appartenenti alla cosca di 'ndrangheta Fontana di Reggio Calabria, per un valore complessivo di circa 27 milioni di euro.

Nel mirino l'imprenditore reggino capo dell'omonima cosca e i suoi 4 figli, tutti attualmente reclusi per i reati di associazione per delinquere di tipo mafioso e trasferimento fraudolento di valori aggravato dalle finalità mafiose.

A seguito di una mirata attività di indagine e di analisi economico-finanziarie, gli uomini della Guardia di Finanza hanno accertato una palese sproporzione tra l'ingente patrimonio individuato e i redditi dichiarati dal soggetto investigato, tale da non giustificarne la legittima provenienza.

Complessivamente sono stati sequestrati e confiscati 5 imprese, 14 fabbricati, 20 terreni, 43 automezzi e diversi rapporti finanziari, il tutto per un valore stimato pari a circa 27 milioni di euro. Irrogata anche la misura di prevenzione personale della sorveglianza speciale nei confronti dei citati soggetti.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Il Ministro della Giustizia Andrea Orlando incontra L'ANM

Processo Occhionero, pm: "Carpite 3,5mln mail, è spionaggio politico"

Nuove accuse contro i fratelli del cyberspionaggio

Perquisizione nella sede della Consip

Consip, Sessa e Scafarto sospesi dal servizio per depistaggio

Il colonnello e il maggiore dei carabinieri accusati di aver distrutto prove utili agli inquirenti

Maltempo, ancora allerta in Liguria, Emilia e Toscana. Problema trasporti

I torrenti iguri sono sorvegliati speciali per rischio esondazione. A Brescello il comune ha previsto l'evacuazione del paese