Sabato 02 Gennaio 2016 - 14:15

Nba: vince Toronto, Chicago batte New York. Bene Miami

Nella serata Nba, i Bulls privi degli acciaccati Rose e Noah travolgono New York

Derozan

Parte bene il 2016 di Chicago. Nella serata Nba, i Bulls privi degli acciaccati Rose e Noah travolgono New York 108-81: ad ispirare i 'Tori', i 23 punti di Butler e i 17 siglati a testa dal duo Mirotic-Gasol. Nel terzo successo consecutivo di Chicago c'è anche la firma di Portis dalla panchina (16 punti e 10 rimbalzi). Ai Knicks, che crollano nell'ultimo quarto, non bastano Carmelo Anthony (20 punti) e Calderon (18 punti) per evitare la quinta sconfitta nelle ultime sei uscite.

Sono invece uno strepitoso DeRozan (23 punti) e Lowry (18 punti, 5 rimbalzi e 11 assist) i migliori realizzatori di Toronto nel successo dei canadesi su Charlotte (104-94). Gli Hornets, avanti di otto all'inizio dell'ultimo quarto, si inchinano nonostante chiudano con cinque uomini in doppia cifra. Successo interno anche per Washington, che si impone su Orlando (103-91) con il fondamentale contributo di Wall (24 punti e 13 assist), all'ottava doppia doppia consecutiva, e Porter (20 punti e 11 rimbalzi). Nelle file dei Magic spiccano i 20 punti di Oladipo, ma non bastano. Hassan Whiteside mattatore (25 punti e 19 rimbalzi) nella netta vittoria di Miami su Dallas (106-82). Nonostante l'assenza di Bryant, i Lakers hanno la meglio su Philadelphia (93-84) allo Staples Center e vincono la seconda gara consecutiva. Miglior realizzatore nelle file gialloviola Williams con 24 punti, seguito da Clarkson (19 punti).

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Nba, Durant fa piccoli i Cavaliers. Golden State va 3-0

Nella notte, a Cleveland, passano i Warriors (110-102) nonostante la pessima serata di Curry. Non bastano i 33 punti di LeBron James

NBA All-Star Game 2018

Basket, Finali Nba: Golden State-Cleveland 122-103, Warriors sul 2-0

Curry, miglior marcatore della partita, ha battuto il record di triple in finale stabilito nel 2010 da Ray Allen

NBA All-Star Game 2018

Basket, finale Nba: super James non basta, Warriors vincono gara1 all'overtime

Nervi tesi per l'espulsione di Thompson dopo una manata a Green