Venerdì 08 Gennaio 2016 - 10:00

Nba: Sacramento di Belinelli batte i Lakers, ok Houston

Los Angeles cade nel derby contro i Kings mentre Harden guida i Rockets

Terry e Harden

I Sacramento Kings di Marco Belinelli battono i Los Angeles Lakers di Kobe Bryant 118-115 nel derby californiano. Per i padroni di casa decisiva la prestazione del centro DeMarcus Cousins che chiude con 29 punti e 10 rimbalzi. Marco Belinelli entra come di consueto dalla panchina terminando la sua gara con un buon apporto di 11 punti in 26 minuti di utilizzo. In casa Lakers invece non bastano i 28 punti in trenta minuti di Kobe Bryant per evitare l'ennesima sconfitta di una stagione da dimenticare. Sempre nella Western conference importante affermazione di Houston 103-94 su Utah. I Rockets, privi di Dwight Howard e Ty Lawson si aggrappano ai 33 punti di James Harden. Ad Est invece sesta vittoria consecutiva per i Chicago Bulls che piegano 101-92 i Boston Celtics. Bene tutti e tre i 'tenori' della formazione di casa con Butler che chiude a 19 punti, Rose a 18 e Gasol a 17 e 18 rimbalzi. A Philadelphia infine i 76ers vengono letteralmente travolti dagli Atlanta Hawks. Finisce 126-98. Miglior marcatore Kent Bazemore con 22 punti.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Tangenti per Rio 2016: confermato l'arresto del presidente del Comitato olimpico del Brasile

Tangenti per Rio 2016: confermato l'arresto del presidente del Comitato olimpico del Brasile

Carlos Nuzman è accusato di corruzione e riciclaggio di denaro sporco, ma lui continua a negare

NFL, la protesta anti Trump delle star del football

Usa, giocatori Nfl in ginocchio durante inno: Pence lascia stadio e Trump esulta

Il vicepresidente americano non ha gradito la protesta simbolica contro la violenza della polizia ai danni delle minoranze razziali

Cycling - UCI Road World Championships

Mondiali di ciclismo. Elena Pirrone oro nella gara in linea jr

La bolzanina replica dopo la vittoria nella cronometro. Medaglia di bronzo per Letizia Paternoster