Lunedì 30 Novembre 2015 - 13:30

Nba: Kobe Bryant annuncia l'addio alla fine della stagione

La guardia dei Lakers ha deciso di lasciare la pallacanestro giocata dopo essersi affermata come uno dei giocatori di maggior talento della storia della palla a spicchi

Kobe Bryant, stella dei Lakers
La star dei Los Angeles Lakers Kobe Bryant, probabilmente il miglior giocatore della sua generazione, ha annunciato che si ritirerà al termine della stagione Nba 2015-16. Bryant, che sta attraversando la peggiore stagione della sua prestigiosa carriera ventennale con i Lakers, ha detto in un post pubblicato sul sito web 'Player's Tribune' ed indirizzato al gioco del basket di essere "pronto a lasciarti andare". Una decisione non del tutto inaspettata dal momento che la 37enne guardia dei Lakers è stata tormentata dagli infortuni nelle ultime stagioni e recentemente ha spiegato di star pensando al ritiro. "Non posso più amarti ossessivamente per molto tempo. Questa stagione è tutto quello che ho da dare", ha scritto Bryant. "Il mio cuore può incassare i colpi, la mia testa può gestire la fatica, ma il mio corpo sa è il momento di dire addio".
 
 
 
Bryant, scelto al primo giro come 13° assoluto dai Charlotte Hornets nel 1996, è stato ceduto ai Lakers in cambio del serbo Vlade Divac. Ha preso parte a 17 All-Star Game, è stato nominato Mvp della regular season 2007-08 e Mvp nelle finali 2009 e 2010, quando ha guidato i Lakers al trionfo in due titoli consecutivi. "Sono pronto a lasciarti andare", ha scritto Bryant nel suo post. "Voglio che entrambi assaporiamo ogni momento che ci resta. Il bello e il brutto. Ci siamo dati tutto quello che avevamo". Il commissario Nba Adam Silver, in una dichiarazione rilasciata pochi istanti dopo la notizia, ha definito la guardia dei Lakers uno dei più grandi rappresentanti di questo gioco: "Mi unisco ai milioni di tifosi di Kobe di tutto il mondo congratulandomi con lui per la straordinaria carriera Nba e lo ringrazio per i tanti ricordi emozionanti".
Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Nba, Durant fa piccoli i Cavaliers. Golden State va 3-0

Nella notte, a Cleveland, passano i Warriors (110-102) nonostante la pessima serata di Curry. Non bastano i 33 punti di LeBron James

NBA All-Star Game 2018

Basket, Finali Nba: Golden State-Cleveland 122-103, Warriors sul 2-0

Curry, miglior marcatore della partita, ha battuto il record di triple in finale stabilito nel 2010 da Ray Allen

NBA All-Star Game 2018

Basket, finale Nba: super James non basta, Warriors vincono gara1 all'overtime

Nervi tesi per l'espulsione di Thompson dopo una manata a Green