Martedì 19 Gennaio 2016 - 10:45

Nba, Curry vince duello con James: Golden State batte i Cavs

Non c'è storia nella gara che ripropone la sfida delle Finals 2015: i Warriors demoliscono Clevelanda

Steph Curry, un'arma letale

I Golden State Warriors travolgono i Cleveland Cavs 132-98 nella rivincita della finale dello scorso anno e si confermano la squadra da battere nella Nba anche nel 2016. Con 35 punti e 7/12 da tre, l'mvp Steph Curry vince il duello con LeBron James autore di soli 16 punti per i Cavs. Per Golden State è la 38esima vittoria in 42 partite di regular season. Per i Cavs è invece la quinta sconfitta di fila contro i Warriors. Emozioni a non finire allo Staples Center di Los Angeles, dove i Clippers hanno battuto gli Houston Rockets dopo due overtime col punteggio di 140-132. J.J. Redick trascina i Clippers con 40 punti, mentre Chris Paul è strepitoso con 28 punti, 6 rimbalzi, 12 assist e 6 rubate. Non bastano ai texani i 36 punti di Dwight Howard.

Nelle altre partite della notte, i Toronto Raptors hanno sconfitto 112-100 i Brooklyn Nets. Andrea Bargnani non è sceso in campo a causa di problemi fisici. Grazie al veterano Carmelo Anthony, 19 punti e il canestro decisivo a 3" dalla fine, i New York Knicks hanno superato i Philadelphia 76ers 119-113. Vittoria in trasferta invece per i Chicago Bulls in casa dei Detroit Pistons 111-101con 31 punti, 12 rimbalzi e 3 assist di Pau Gasol e 20 di Derrick Rose. Da segnalare anche il successo dei Charlotte Hornets 124-119 sugli Utah Jazz al supplementare, dei Portland Trail Blazers sui Washington Wizards 108-98, dei Memphis Grizzlies sui New Orleans Pelicans 101-99, degli Atlanta Hawks ai danni degli Orlando Magic 98-81 e dei Dallas Mavericks sui Boston Celtics 118-113 all'overtime.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Roma2024, Malagò: Atleti chiedono domani a Cinque Cerchi, no pregiudizi

Roma 2024, Malagò: Atleti chiedono domani a Cinque Cerchi

"Solo una cosa può pregiudicare un sogno, la paura di fallire"

Totti: Non ho mai cacciato un allenatore, sono sempre stato coerente

Totti: Mai cacciato un allenatore, io sempre coerente

"I tanti auguri da tutto il Mondo? Vuol dire che qualcosa di buono ho fatto"

 Nba, Rose in tribunale il prossimo 4 ottobre: è accusato di stupro

Nba, Rose in tribunale il prossimo 4 ottobre: è accusato di stupro

Il play dei Knick oggetto di una inchiesta penale da parte del Dipartimento di polizia di Los Angeles

Totti: Con Spalletti e Pallotta sintonia totale

Roma, Totti: Con Spalletti e Pallotta c'è sintonia totale

Il capitano della Roma chiarisce le parole della moglie Ilary Blasi