Venerdì 04 Maggio 2018 - 10:45

Nba, con LeBron Cavs devastanti. I Celtics rimontano i 76ers

Cleveland sul 2-0 con Toronto. Stesso risultato nella serie tra Boston e Philadelphia: 11 punti per Belinelli

NBA London games, Boston-Philadelphia

Andamento parallelo per le semifinali della East Conference dell'Nba col fattore casa dominante. Un LeBron James devastante (43 punti) guida Cleveland alla seconda vittoria sui Toronto Raptors (128-110) e i Boston Celtics rimontano i Philadelphia 76ers di Marco Belinelli che sprecano oltre venti punti di vantaggio e finiscono per perdere (103-108).

Cleveland-Toronto 2-0 - LeBron James spaventa le truppe canadesi, segna 43 punti (19 su 28 al tiro), prende 8 rimbalzi e fornisce 14 assist. Insomma, da solo fa il lavoro di almeno tre giocatori. Chiaro che i Raptors ne escono travolti anche se a metà gara erano avanti di due punti (63-61). Ma lo show di LeBron comincia al ritorno in campo e non finisce più: 128-110 il risultato finale. A dargli una mano c'è Kevin Love (31 punti e 11 rimbalzi). Bene anche Jr Smith (15 punti) Jeff Green (14) e George Hill (!3) che, in tre, segnano, appunto un punto in meno di LeBron James. La caserma delle Giubbe Rosse, a lungo andare si arrende. Abbastanza bene DeMar DeRozen (24 punti), Kyle Lovery (21), Jonas Valanciunas (16) e Fred VanVleet (14). Adesso la serie si trasferisce in Canada dove si gioca gara 3 nella notte tra sabato e domenica (2,30 ora italiana).

Boston-Philadelphia 2-0 - Stessa situazione nell'altra semifinale che, comunque, dà la sensazione di un maggiore equilibrio. I Philadelphia 76ers partono benissimo e raggiungono, nel secondo quarto, 22 punti di vantaggio (48-26) quando mancano poco più di 5 minuti al riposo. Ma, appuntio, 5 minuti più tardi, il vantaggio è ridotto a 5 punti (56-51 a metà gara) e i 76ers si guardano attoniti chiedendosi come è stato possibile. Purtroppo per Belinelli e compagni, non è la prima vota. La partita va avanti col punteggio in altalena. Nel finale, Terry Rozier guida i suoi al sorpasso: 108-103 lla fine.

Per i Celtics ci sono 21 punti di Tatum, 20 di Rozier, 19 di Smart, 13 di Horford e di Brown e 11 di Morris. Per Philadelphia c'è una pessima serata di Ben Simmons (appena 1 punto) molto ben marcato dai bostoniani. Non si spaventa Redick (23 punti), bene Covington (22) e Embiid (20). Dario Saric ne segna 14 e Marco Belinelli 11. Per Marco solo 19 minuti in campo e non una serata particolarmente felice al tiro. Philadelphia può provare a rimiontare sabato sera (23 italiane) quando si torna a giocare in casa al Wells Fargo Center.

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

LeBron James a Pechino durante il suo Tour in Cina

LeBron James contro Trump: "Usa lo sport per dividerci"

Il nuovo cestista dei Lakers non condivide la politica del presidente degli Stati Uniti

SPAIN-EU-MIGRANTS

Migranti, il campione Nba Marc Gasol: "Ho deciso di aiutare dopo la foto di Aylan"

Il giocatiore di basket era a bordo dell'imbarcazione della Ong Open Arms che ha recuperato Josephine rimasta in mare per 48 ore. "Se ci avessero dato la posizione esatta della zattera avremmo potuto salvare anche il bambino"

Nba, Lakers scatenati: preso Rondo. Cousins a Golden State

Nuovo acquisto dopo lo storico accordo con LeBron James per un quadriennale da 154 milioni di dollari

LeBron James a passeggio con la famiglia

Nba, LeBron James ai Lakers. Un affare da 154 milioni di dollari

Ha firmato un contratto quadriennale. È considerato il miglior giocatore del mondo. Va nella squadra più mitica della lega. Belinelli torna agli Spurs