Giovedì 21 Gennaio 2016 - 12:30

Nba: Belinelli batte Bryant, vincono Golden State e Cleveland

Tuttavia gli azzurri in campo nella notte non brillano

Belinelli al tiro

 Serata opaca per i due italiani della Nba impegnati nella notte: non brillano Marco Belinelli nella vittoria dei Sacramento Kings contro i Los Angeles Lakers e Andrea Bargnani nella sconfitta dei Brooklyn Nets contro i Cleveland Cavs. Allo Staples Center di Los Angeles, i Sacramento Kings vincono 112-93 contro Lakers e conquistano l'ottavo posto nella Western Conference, l'ultimo utile per andare ai playoff. Belinelli segna solo 6 punti con un brutto 2/10 al tiro in 19 minuti per i Kings, guidati dal solito duo Rajon Rondo con 11 punti e 17 assist, e da un dominante DeMarcus Cousins autore di 36 punti con 16 rimbalzi. Nei Lakers il veterano Kobe Bryant segna 15 punti con 4/13 al tiro.  Bargnani chiude invece con 4 punti, 2/4 al tiro, 2 rimbalzi in 13 minuti nel ko interno dei Brooklyn Nets 91-78 contro i Cleveland Cavs. Dopo il brutto scivolone con Golden State, pronto riscatto per i Cavaliers grazie ai 17 punti a testa di LeBron James e Kevin Love.

 

Proprio i Golden State Warriors, dopo aver dominato James e compagni asfaltano a domicilio anche i Chicago Bulls con un eloquente 125-98. Ai Tori dell'Illinois non basta un ottimo Derrick Rose autore di 29, campioni in carica trascinati dai 25 punti del solito Stephen Curry. Nelle altre gare della notte, da segnalare il successo dei Toronto Raptors per 115-109 sui Boston Celtics. Sesto successo di fila per i canadesi. Grazie ad un Carmelo Anthony autore di 30 punti, i New York Knicks superano dopo un overtime 118-111 gli Utah Jazz. Agli Houston Rockets non basta invece un James Harden in tripla doppia con 33 punti, 17 rimbalzi e 14 assist per superare i Detroit Pistons che si impongono 123-114. Tutto facile per gli Oklahoma City Thunder che strendono 109-95 gli Charlotte Hornets e centrano il sesto successo di fila grazie ai 26 punti del solito Kevin Durant. Vincono anche i Philadelphia 76er 96-87 contro gli Orlando Magic, i Washington Wizards contro i Miami Heat 106-87, gli Atlanta Hawks che espugnano il parquet dei Portland Trail Blazers 104-98 e infine i Dallas Mavericks che domani dopo un supplementare la resistenza dei Minnesota Timberwolves 106-94.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Roma2024, Malagò: Atleti chiedono domani a Cinque Cerchi, no pregiudizi

Roma 2024, Malagò: Atleti chiedono domani a Cinque Cerchi

"Solo una cosa può pregiudicare un sogno, la paura di fallire"

Totti: Non ho mai cacciato un allenatore, sono sempre stato coerente

Totti: Mai cacciato un allenatore, io sempre coerente

"I tanti auguri da tutto il Mondo? Vuol dire che qualcosa di buono ho fatto"

 Nba, Rose in tribunale il prossimo 4 ottobre: è accusato di stupro

Nba, Rose in tribunale il prossimo 4 ottobre: è accusato di stupro

Il play dei Knick oggetto di una inchiesta penale da parte del Dipartimento di polizia di Los Angeles

Totti: Con Spalletti e Pallotta sintonia totale

Roma, Totti: Con Spalletti e Pallotta c'è sintonia totale

Il capitano della Roma chiarisce le parole della moglie Ilary Blasi