Lunedì 06 Novembre 2017 - 14:45

Nazionale, Ventura: "Andremo ai Mondiali, c'è grande convinzione"

E Immobile si prepara per la "gara più importante della mia carriera"

Raduno della Nazionale italiana di calcio a Coverciano

"Noi andremo ai Mondiali! C'è grande convinzione di riuscirci. Ora non c'è da stupire, c'è da andare ai Mondiali". Lo ha detto il commissario tecnico della Nazionale, Gian Piero Ventura, oggi al centro tecnico federale di Coverciano, a Firenze, dove gli azzurri hanno iniziato la preparazione in vista del doppio impegno dei play off contro la Svezia per ottenere il pass per Russia 2018.

"Non è il momento di sognare, è il momento di passare il turno. Poi sogno di avere venti giorni di tempo per allenare la Nazionale, ma prima dobbiamo qualificarci", ha aggiunto il ct azzurro. Per superare l'ostacolo Svezia, secondo Ventura non occorrono particolari alchimie ma l'Italia "deve essere l'Italia, quella che quando si gioca qualcosa di importante c'è sempre stata, sul piano della voglia, dell'umiltà e della consapevolezza", e non conta il modulo ma "come giochiamo, con quale determinazione, rabbia e voglia".

Il ct si è detto fiducioso, contando su due fattori, "la grande disponibilità e voglia di questi calciatori, sia di quelli che hanno fatto la storia che di quelli che la faranno, e l'apporto dei tifosi". Per la gara di ritorno, allo stadio Meazza di Milano, sono già stati venduti circa 65mila biglietti. "Il Paese ci sta dietro a prescindere - ha sottolineato Ventura -, e in partite di questo genere non ha mai deluso e noi non dobbiamo deludere l'Italia: abbiamo voglia di festeggiare qualcosa che pensiamo di meritare. Anche la Federazione ci sta accanto. Il presidente Tavecchio è venuto oggi con altri dirigenti per i giocatori che avevano piacere di incontrarlo. E' segno di grande compattezza".

Intanto Ciro Immobile si prepara per il match: "Sono pronto e a disposizione completa del mister. Abbiamo quattro giorni e possiamo gestire tutto meglio". Ciro rassicura tutti sulle sue condizioni fisiche: "È una responsabilità grande giocare questa partita, forse è la più importante della mia carriera perchè porta ad una competizione talmente bella dalla quale l'Italia non può mancare", ha aggiunto l'attaccante della Lazio ai microfoni di Sky Sport a proposito del playoff contro gli scandinavi. L'Italia non manca una edizione dei Mondiali dal 1958, quindi la responsabilità per i ragazzi di Ventura è enorme. "Sappiamo della responsabilità, ma dobbiamo restare sereni e prepararla bene al 100% insieme al mister", ha concluso Immobile.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Douglas Costa e il 'match della morte': "Se avessimo battuto il Flamengo, ci avrebbero ucciso"

Il brasiliano racconta un episodio choc avvenuto quando vestiva la maglia del Gremio

18 JUL 2006, ROME, PARCO DEI PRINCIPI HOTEL: PRESS CONFERENCE OF THE NEW TRAINER OF THE ITALY SOCCER TEAM, ROBERTO DONADONI

Gigi Riva derubato del cellulare, l'amico lancia un appello social

Pino Serra su Facebook racconta: "Ha offerto dei soldi a un mendicante che lo ha abbracciato e gli ha sfilato il telefonino"

FILES-FBL-ITA-DIBIAGIO

Di Biagio ct dell'Italia contro Argentina e Inghilterra

La nazionale affidata all'allenatore dell'Under 21 per le prossime due partite (23 e 27 marzo). Poi la decisione definitiva

Europei di Calcio a 5, disastro Italia. Eliminata ai gironi

Con la Slovenia occorreva una vittoria o un pareggio per 2-2 o più. E' arrivata una cocente sconfitta (1-2) e l'eliminazione. Nazionale da rifondare