Lunedì 16 Maggio 2016 - 19:45

Nazionale, convocati di Conte per lo stage: 7 volti nuovi, c'è De Rossi

Per la prima volta in azzurro Benassi, Cataldi, Izzo, Pavoletti, Sportiello, Tonelli e Zappacosta

Pavoletti in Genoa - Atalanta

Da mercoledì la Nazionale si ritroverà a Coverciano per lo stage che di fatto apre il cammino di preparazione alla Fase Finale di EURO 2016: il Ct Antonio Conte ha convocato 28 calciatori, chiamando per la prima volta in azzurro Benassi, Cataldi, Izzo, Pavoletti, Sportiello, Tonelli e Zappacosta. Tornano in Nazionale, Borini e Mirante, novità assolute nell'era Conte e Ogbonna e Marchetti, assenti rispettivamente dall'ottobre 2014 e dal marzo 2015. Torna in azzurro anche Daniele De Rossi.

 

Questo l'elenco completo dei convocati. Portieri: Federico Marchetti (Lazio), Antonio Mirante (Bologna), Marco Sportiello (Atalanta); Difensori: Francesco Acerbi (Sassuolo), Davide Astori (Fiorentina), Leonardo Bonucci (Juventus), Armando Izzo (Genoa), Angelo Obinze Ogbonna (West Ham), Lorenzo Tonelli (Empoli); Centrocampisti: Marco Benassi (Torino), Federico Bernardeschi (Fiorentina), Antonio Candreva (Lazio), Danilo Cataldi (Lazio), Daniele De Rossi (Roma), Lorenzo De Silvestri (Sampdoria), Stephan El Shaarawy (Roma), Alessandro Florenzi (Roma), Emanuele Giaccherini (Bologna), Jorge Luiz Jorginho (Napoli), Marco Parolo (Lazio), Roberto Soriano (Sampdoria), Davide Zappacosta (Torino); Attaccanti: Fabio Borini (Sunderland), Citadin Martins Eder (Inter), Ciro Immobile (Torino), Lorenzo Insigne (Napoli), Leonardo Pavoletti (Genoa), Graziano Pellè (Southampton).

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Lazio - Torino

Gattuso: "Il Var leva i cattivi pensieri". Ma la Lazio non ci sta e grida al complotto

Biancocelesti scatenati dopo Lazio-Torino. Ma alla fine del primo tempo, Giacomelli poteva decidere diversamente

Chievo Verona - Roma

Serie A, Roma sbatte su muro Sorrentino: è 0-0 con il Chievo

E' il secondo pari esterno consecutivo per i capitolini: un'occasione che sa molto di sprecata.

Attesa per Juve-Inter, Allegri: "Sfida scudetto ma non decisiva"

Spalletti carica i suoi: "A Torino per fare più punti possibili"