Domenica 12 Novembre 2017 - 14:45

Nazionale calcio, Buffon: "Culliamo il sogno Mondiale". Ventura: "Tattica, cuore e determinazione"

Alla vigilia del match contro la Svezia ritorno del playoff, il capitano non perde le speranze e invita i tifosi a indossare solo il colore azzurro

2018 World Cup Qualifications - Europe - Italy Training

"E' un momento molto alto di tensione, perché è inevitabile vista la posta in palio e il senso di responsabilità che ognuno di noi deve avere. C'è la possibilità di ribaltare il risultato e noi lavoriamo e culliamo il sogno di ottenere questo obiettivo, sapendo che è un momento molto importante per la storia della nazionale". Non perde le speranze Gigi Buffon, portiere e capitano della nazionale, parlando durante la conferenza stampa alla vigilia della partita Italia-Svezia ritorno del playoff che qualifica alla Coppa del Mondo 2018 in Russia. Nella partita di andata l'Italia ha perso 1-0.

"E' capitato tante volte di essere davanti ad un bivio importante, ma è il percorso di ognuno di noi. Non cambia quello che sarà il rapporto con la nazionale. Quello che cambia, aldilà del proseguo del mio cammino in azzurro, vuol dire tanto per ognuno di noi. Ora la mia situazione non conta nulla, abbinerei solo un risultato personale a uno collettivo più importante - ha aggiunto Buffon -

I messaggi dobbiamo darli sul campo, che devono trascinare la gente a sostenerci per portarci a questa piccola impresa e a un obiettivo importante al quale teniamo molto. Le parole le abbiamo operate tutte, è l'ora dei fatti.

Una predisposizione a qualche sbavatura o a qualche errore, questo fa si che anche il giocatore possa sentirsi capito e spinto dal pubblico amico. Questo diventa determinante".

Il capitano della nazionale ha così lanciato un appello ai tifosi: "

Approcciare la gara con uno spirito critico porterebbe solo malefici. Non sono un capopopolo, ma mi piacerebbe che ogni tifoso che verrà allo stadio indossi solo il colore azzurro e si spogli dal club per cui tifa. Poi dopo il novantesimo ci potranno essere i fischi e dobbiamo avere l'umiltà di accettarli. Ma finchè c'è speranza, un atteggiamento positivo del pubblico può darci una mano".

Loading the player...

A prendere la parola anche l'allenatore G

ian Piero Ventura: "

La tattica è importante, ma come tutte le altre cose. Ma da sola non basta, come non bastano da soli cuore e determinazione. Le tre cose insieme ti garantiscono il successo.

Qualcosa di queste è andata meno nella gara di andata, ci abbiamo lavorato". E in vista del match decisivo di lunedì sera, Ventura ha aggiunto: "

Qualcosa cambierò, sono passate solo 48 ore. Speriamo in meglio, ma questo lo vedremo alla fine della partita.

Abbiamo fatto quello che pensavo andava fatto, come analizzare le cose buone e quelle meno buone". E tornado alla partita di andata contro la Svezia ha precisato: "

Ho detto che la gara poteva essere gestita in modo più corretto. Ma non entro nel merito. Certo che se uno gioca con un naso fratturato, un minimo di dispiacere c'è. Ma noi siamo l'Italia e se ci qualifichiamo dobbiamo farlo giocando a calcio. Mi auguro che ci sia grande rispetto nel corso della partita".

Una vigilia tesa per gli Azzurri ma il capitano non si scoraggia:

"La viviamo come un evento importante, poi ognuno la vive in maniera diversa. E' da venerdì che sono in uno stato di giusta tensione e motivazione, perché so che non avrei avuto il tempo di comprimermi e demotivarmi. Sono felice di poterlo fare, perché spero possa portare qualcosa di positivo come gruppo e all'Italia calcistica", ha dichiarato ancora il potere azzurro. "La Svezia gioca in modo consolidato da venti anni, con lo stesso modulo tattico e caratteristiche. Cambierà ben poco, la vera differenza dipenderà da come noi lo affronteremo", ha concluso Buffon.

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Nazionale, Ancelotti dice no alla panchina. Il procuratore: "Non è interessato"

Tavecchio in un'intervista alle 'Iene': "La debacle è tecnica, non dormo da quattro giorni"

(SP)ITALY-MILAN-FOOTBALL-FIFA WORLD CUP QUALIFIER-ITALY VS SWEDEN

Nazionale, Ventura: "Profondo dispiacere, ma le sconfitte non hanno una sola verità"

L'ex ct azzurro parla per la prima volta dopo l'esonero: "Il mio successore riporti l'Italia in alto"

La Nazionale e gli scenari futuri: all'Italia che verrà serve ancora Buffon

Un nuovo capitolo a Coverciano per il portierone? Magari non subito, ma l'ipotesi inizia a farsi strada dopo il caos post Svezia

Nazionale, si punta su Ancelotti: Carletto il sogno per dopo-Ventura

E' l'ex tecnico del Bayern il candidato numero uno per la rinascita. Ma la strada per accalappiarsi un big come lui non è affatto in discesa