Martedì 15 Novembre 2016 - 12:15

Nasri e il 'metodo' Guardiola: Sesso? Solo prima di mezzanotte

E' la ricetta del tecnico del City per far rendere al meglio i suoi giocatori

Nasri e il 'metodo' Guardiola: Sesso? Solo prima di mezzanotte

"Il sesso? Solo prima di mezzanotte". E' la ricetta di Pep Guardiola per far rendere al meglio i suoi giocatori al Manchester City. A svelarla è stato Samir Nasri, il centrocampista francese mandato in prestito al Siviglia in estate, dopo essere stato messo fuori rosa dal neo tecnico dei citizens perchp sovrappeso. Intervenuto alla tv francese nella trasmissione l'Equipe Soir, Nasri ha parlato del suo rapporto con Guardiola e di alcune indicazioni del tecnico alla squadra fra cui appunto quella sui rapporti sessuali. "Ho avuto diverse discussioni con Guardiola, diceva che non dovevo buttarmi via. È un grandissimo allenatore", ha detto Nasri.

 Maniacale in tutto, Guardiola ha imposto un rigido regime alimentare per controllare il peso. "Quando è arrivato mi disse che dovevo pesare 76kg. Io non avevo quel peso dai tempi del Marsiglia, perchè in Premier c'è un programma di rafforzamento muscolare. Lui invece vuole giocatori più magri", ha raccontato Nasri. La stessa maniacale attenzione Guardiola la riserva al riposo, tanto da richiedere una vita sessuale controllata. "Ci proibì di fare sesso dopo mezzanotte, dopo quell'ora dovevamo dormire. Disse che lo aveva imposto anche a Messi", ha raccontato il centrocampista francese ora al Siviglia.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Giocatore Chapecoense sopravvissuto a disastro aereo torna a camminare

Giocatore Chapecoense sopravvissuto torna a camminare

La squadra brasiliana era a bordo del velivolo precipitato vicino Medellin

Guardiola 'snobba' Mou: Difficile che vinca Premier League

Guardiola 'snobba' Mou: Difficile che vinca Premier League

L'allenatore del City precisa: "Lo United ha qualità per arrivare nelle prime quattro posizioni"

Gudjohnsen: Vorrei giocare con Chapecoense se hanno posto per me

Gudjohnsen: Vorrei giocare con Chapecoense se c'è posto per me

Anche Ronaldinho, ex compagno di squadra dell'islandese a Barcellona, ha detto di voler aiutare la 'Chapo'

Barcellona, Luis Enrique: Vincere è medicina contro tutti i mali

Barcellona, Luis Enrique: Vincere è medicina contro tutti i mali

Domani la gara di Champions League contro il Borussia Mönchengladbach