Mercoledì 01 Febbraio 2017 - 16:00

Napolitano: Voto? Bisogna aspettare la fine del mandato

L'ex presidente: "In Italia c'è stato un abuso del ricorso alle elezioni anticipate". Salvini lo accusa: "Traditore"

Napolitano: Voto? Bisogna aspettare termine mandato

"Nei Paesi civili alle elezioni si va a scadenza naturale e a noi manca ancora un anno. In Italia c'è stato un abuso del ricorso alle elezioni anticipate". Così l'ex presidente della Repubblica Giorgio Napolitano commenta l'ipotesi di un voto anticipato, conversando con i cronisti al Senato. "Bisognerebbe andare a votare o alla scadenza naturale della legislatura, o quando mancano le condizioni per continuare ad andare avanti. Per togliere le fiducia ad un Governo, deve accadere qualcosa. Non si fa certo per il calcolo tattico di qualcuno".

Alle parole dell'ex capo dello Stato replica duramente Salvini, che su Twitter scrive: "Nei Paesi civili chi tradisce il proprio Popolo viene processato, non viene mantenuto a vita".

 

 

E sempre su Twitter arriva anche la critica del deputato M5S Alessandro Di Battista. "In un Paese civile non ci sarebbe il quarto governo, di fatto, non passato per le elezioni".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Montecitorio, fiaccolata in memoria di Giulio Regeni a due anni dalla sua morte

Regeni, Salvini vola da Al-Sisi: "Giustizia rapida per Giulio"

Il ministro dell'Interno in Egitto: "Il presidente ha assicurato che sarà fatta chiarezza"

Migranti, altri morti e scontro Open Arms-Salvini. Mattarella invoca 'accoglienza'

Una imbarcazione è affondata al largo del nord di Cipro e il bilancio è di almeno 19 morti. Un'altra nave con migranti a bordo bloccata di fronte alla Tunisia

Commissione Vigilanza Rai. Eletto il Presidente Alberto Barachini

Rai, Alberto Barachini: chi è il nuovo presidente della vigilanza

Giornalista, dal 1999 è cresciuto nella squadra Mediaset. Alle ultime elezioni politiche, Silvio Berlusconi lo ha voluto nella squadra dei candidati azzurri

Giustizia, il ministro Bonafede al Csm

Legittima difesa, Bonafede: "No alla liberalizzazione delle armi". M5S frena

Salvini precisa: "No pistole vendute in tabaccheria. Niente modello americano". Il premier Conte: "No alla giustizia privata"