Sabato 01 Aprile 2017 - 16:00

Sarri ammette: La Juve è superiore a tutti, anche politicamente

Il tecnico in vista del big match: "Spero che domani i bianconeri passino una brutta giornata"

Napoli, Sarri ammette: Juve superiore a tutti, anche politicamente

"Se valutiamo i singoli episodi, essendo sempre terzi, pensi di poter essere più vicino, ma bisogna avere la forza di valutare la situazione nella sua globalità e negli ultimi anni la Juventus è stata di un' altra categoria per forza tecnica, economica, politica, societaria. Se andiamo sul singolo episodio poi viene questo retropensiero". Così Maurizio Sarri, allenatore del Napoli, nel corso della conferenza stampa alla vigilia della gara contro la Juventus con il ritorno del Pipita al San Paolo. Quindi il tecnico azzurro ha spiegato meglio il concetto di forza politica. "In tutti i sensi, in tutte le espressioni che possono portare punti ad una squadra. Anche politiche, di rapporti, ma l'aspetto principale è che loro sono i più forti tecnicamente e tatticamente", ha detto Sarri.

"Higuain è un ragazzo a cui voglio bene, gli devo molto ma domani è un avversario e non mi interessa. Non ho mai detto che passerà un brutta giornata al San Paolo, ma che la brutta giornata la passerà la Juventus", ha proseguito. "Lui sa l'opinione che ho di lui, ma domani è un avversario come tutti gli altri. Purtroppo è un po' più forte degli altri", ha aggiunto il tecnico toscano.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Atalanta - Napoli

Atalanta-Napoli 0-1, le pagelle: Mertens letale, Ilicic spento

I giudizi della gara giocata allo stadio atleti azzurri d'Italia di Bergamo e decisa dalla rete di Mertens al minuto 65'

Atalanta - Napoli

Mertens torna al gol e Napoli vola: 1-0 all'Atalanta

Partita molto combattuta sin dalle prime battute di gioco

Lazio - Napoli

Napoli, Koulibaly carico: "Juve avvisata, vogliamo lo scudetto"

Il difensore assicura: "Sono pronto a firmare a vita"

Bologna vs Sampdoria

Verdi dice di no al Napoli: "Voglio restare al Bologna"

Il giocatore: "Ho avuto momenti di tentennamento, poi sono tornato sulla mia strada"