Venerdì 08 Luglio 2016 - 14:30

Napoli, prende a martellate vicino: si era lamentato per spazzatura

L'uomo è stato denunciato in stato di libertà per il reato di lesioni aggravate

Napoli, prende a martellate coinquilino: si era lamentato per la spazzatura

Una litre tra condomini finisce a colpi di martello. Un uomo di 36 anni, nella serata di ieri a Napoli, esasperato da un vicino che era solito buttare avanzi di cibo nel suo terrazzo, dopo aver avuto una discussione verbale, ha bussato alla sua porta per rimproverarlo e per cercare di evitare episodi simili in futuro. Il 52enne abitante al piano superiore, però, ha accolto il 36enne con un grosso martello, colpendolo al volto tanto da procurargli la frattura del setto nasale. La vittima, condotta all'ospedale Loreto Mare è stata giudicata guaribile in 30 giorni.

Gli agenti, dopo che la vittima si era recata in ospedale, hanno rintracciato il 52enne, G.P. presso la sua abitazione, in Piazza Gesù e Maria, denunciandolo, in stato di libertà, per il reato di lesioni aggravate.

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Bari, conferenza dopo operazione antiterrorismo

Camorra, arrestate le donne del clan: sorella e cognate del boss Zagaria

Da quando gli uomini sono in carcere, sono loro a guidare il crimine organizzato

Il Presidente della Repubblica in visita a Caserta

Reggia Caserta: crolla intonaco del '700 nella 'stanza delle dame'

L'i9ncidente avvenuto nella notte: nessun ferito. Percorso modificato per i visitatori

Napoli, duro colpo al clan Lo Russo: 43 persone arrestate

Blitz contro il traffico di droga. Sequestrato anche l'arsenale del gruppo criminale

Scampia, gli ultimi giorni delle Vele tra degrado, amianto e speranza

Una storia tormentata: un progetto di architettura sociale fallito per tanti motivi. La malavita, lo sgombero e, ora, le occupazioni abusive. Il rischio ambientale e il progetto per abbatterle. Una (su sette) resterà in piedi per ospitare l'Università