Giovedì 12 Maggio 2016 - 13:00

Napoli, minacciano di uccidere debitore se non paga: arrestati coniugi

Il 43enne e la 39enne sono indiziati di tentata estorsione in concorso

Napoli, minacciano di uccidere debitore se non paga: arrestati coniugi

Una coppia di coniugi è stata arrestata per aver minacciato di uccidere un uomo a cui aveva prestato del denaro che ancora non aveva restituito. È successo a Napoli, dove il 43enne Luigi D'Oriano e la 39enne Lucia Spinola sono indiziati di tentata estorsione in concorso.

La vittima del reato, un 35enne del posto, aveva contratto un grosso debito con la coppia che da tempo gli aveva prestato del denaro con un alto tasso di interesse. A gennaio aveva quindi consegnato alla coppia degli assegni a firma della madre e di un amico dimostrando di voler estinguere progressivamente il debito. Gli assegni non erano però coperti e la coppia aveva iniziato a lanciare serie minacce. Ieri pomeriggio i coniugi hanno incontrato l'uomo, minacciandolo di morte, intimandogli di consegnare il denaro entro la sera: in caso contrario lo avrebbero ucciso. Il 35enne si è sentito male ed è dovuto ricorrere alle cure dei sanitari del Fatebenefratelli.

La coppia, già nota agli investigatori di San Ferdinando per i numerosi precedenti, è stata intercettata in Vico San Nicola alla Carità su una moto e senza casco. I coniugi hanno provato a fuggire ma sono stati inseguiti, raggiunti e bloccati. La coppia è stata sottoposta a fermo. L'uomo è stato condotto alla Casa Circondariale di Napoli-Poggioreale, la moglie in quella femminile di Pozzuoli.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Nashville sparatoria in un locale

Usa, spari in una scuola in Indiana: due feriti, fermato sospetto

Colpita la Noblesville West Middle School di Indianapolis

Roberto Izzo in aula per deporre durante il processo per la strage di Piazza Loggia

Mostro Circeo, Izzo a pm: "Nel '75 uccidemmo una 17enne veneta"

Ha raccontato ai magistrati la verità su Rossella Corazzin, sparita 43 anni fa dai boschi di Tai di Cadore mentre era in vacanza. Fu violentata da un branco di 10 uomini e poi ammazzata

L'esercito dei bambini scomparsi: in Italia sparisce un minore ogni 48 ore

Nel 2017 il Telefono Azzurro ha gestito 177 casi. Il Lazio la regione più problematica

La polizia di Frontiera Francese continua i controlli alla stazione di Bardonecchia

Migranti, trovato cadavere al confine tra Italia e Francia

Il corpo rinvenuto a Bardonecchia, nei pressi del sentiero montano dell'orrido del Frejus