Martedì 22 Dicembre 2015 - 20:00

Napoli, la regista Lina Wertmuller ottiene la cittadinanza onoraria

A consegnare è stata il riconoscimento il sindaco Luigi De Magistris

Lina Wertmuller riceve la cittadinanza onoraria di Napoli

Lina Wertmuller da oggi è anche napoletana. La regista e sceneggiatrice ha infatti ricevuto la cittadinanza onoraria dal sindaco Luigi de Magistris durante una cerimonia a palazzo San Giacomo, sede del Municipio. Un riconoscimento che la 87enne regista ha voluto dedicare al nonno di origini partenopee. Era stata proprio Wertmuller lo scorso ottobre, in occasione della serata in suo onore per i 20 anni del festival Capri-Hollywood, a esprimere il desiderio di diventare cittadina di Napoli che, aveva spiegato, le ha dato tanto e a cui si è sempre sentita legata.

 

Presenti in sala giunta, oltre il sindaco e la regista, anche Pascal Vicedomini e l'assessore alla Cultura Nino Daniele. La laudatio è stata formulata dallo scrittore Maurizio de Giovanni. "Come ha scritto in un titolo suo Luciano De Crescenzo, Gesù è nato a Napoli - ha detto ai cronisti la regista a margine della cerimonia - De Crescenzo sostiene che una volta è nato in Palestina, ma tutte le altre volte è nato a Napoli, e io - ha concluso - sono d'accordo con lui".

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Prima della Scala, Andrea Chénier di Umberto Giordano inaugura la stagione

La Prima della Scala di Milano, tra vip e proteste

Inaugura la stagione scaligera 2017/2018 con Andrea Chénier, l'opera di Umberto Giordano

Milano, ultimi preparativi per la Prima della Scala

Scala, oggi la prima con il ritorno dell'Andrea Chénier e Anna Netrebko

La protagonista è Anna Netrebko, considerata da molti una nuova Callas

Attesa a Napoli per la pizza patrimonio immateriale dell'Unesco

Unesco, l'arte della pizza diventa patrimonio dell'umanità

Un riconoscimento a lungo atteso, che premia i pizzaiuoli, il loro lavoro, la loro identità

Trasmissione "Che Tempo Che Fa"

Molestie, Fabio Volo: "Da giovane mi difesi da avance, ma per le donne non è semplice"

A Radio Rai 1 l'artista racconta uno spiacevole episodio che risale agli anni in cui era un giovane cantante