Martedì 05 Dicembre 2017 - 22:00

Napoli, Ghoulam e la Champions per tornare a sorridere

La gara contro il Feyenoord deciderà il destino degli azzurri assieme a quella tra Shakhtar e City

SSC Napoli vs Feyenoord

Oggi il tifoso del Napoli ha due buoni motivi per sorridere, uno reale e uno potenziale: il primo è senz'altro il rinnovo di Faouzi Ghoulam fino al 2022 con tanto di annuncio ufficiale via social ("Sono orgoglioso di essere partenopeo", ha scritto l'algerino su Twitter). Un attestato di stima per un calciatore che è stato fondamentale nella prima parte di stagione, bloccato solo dal brutto infortunio al ginocchio che lo terrà fermo almeno per un altro paio di mesi. Per la seconda motivazione bisognerà aspettare il match di domani sera contro il Feyenoord, gara che deciderà il destino degli azzurri assieme a quella tra Shakhtar e City: ottavi di Champions o sedicesimi di Europa League.

SARRI E DRIES - Detto che ci vorrà una vittoria del City per passare il turno, per sorridere bisognerà prima di tutto vincere in Olanda, una partita che nasconde molte insidie come ha sottolineato anche Maurizio Sarri in conferenza stampa: "Domani rischiamo di sprecare energie preziose pensando alla gara in Ucraina, quando invece dovremo pensare solo a noi e a vincere", ha detto il tecnico toscano, che ha poi commentato le critiche post sconfitta con la Juventus: "Ho sentito persino parlare di crisi. Assurdo: vi ricordo che questa è una squadra che ha fatto 206 punti in 91 partite!", ha ribadito Sarri con forza. Una forza che ha mostrato anche Dries Mertens in conferenza stampa: "Ho le batterie al massimo, vogliamo vincere anche se non sarà affatto semplice in questo stadio, che io conosco bene", ha detto l'attaccante belga.

I DUBBI - Fronte formazione gli azzurri dovranno rinunciare a Lorenzo Insigne, out per una pubalgia che lo tiene in dubbio anche per la gara di campionato con la Fiorentina. A sostituirlo nel tridente spazio a Zielinski alto a sinistra, mentre a centrocampo sono favoriti Allan e Diawara per giocare dal 1' minuto; in difesa ci sarà quasi sicuramente la riproposizione di Maggio a destra con Hysaj spostato a sinistra, con Koulibaly e Chiriches favoriti per giocare al centro davanti a Pepe Reina.

GRINTA OLANDESE - Match da vincere, dunque, ma il cui risultato è tutt'altro che scontato, come ha sottolineato in conferenza anche il tecnico del Feyenoord Giovanni Van Bronchorst: "Domani non faremo turnover, sono partite come queste che ci fanno crescere. Il Napoli è un grandissima squadra, ma noi ci siamo preparati bene e sappiamo come batterli". Per farlo il tecnico si affiderà al consueto 4-3-3, con il ritorno in attacco di Jorgensen (assente all'andata con gli azzurri), bomber e punto di riferimento dei campioni d'Olanda in carica. Calcio d'inizio domani sera alle 20.45, match che sarà arbitrato dall'inglese Oliver, alla sua prima direzione di gara con i partenopei.

PROBABILI FORMAZIONI

Feyenoord (4-3-3): Jones; Diks, Van Beek, Tapia, Nelom; Amrabat, Toormstra, Vilhena; Berghuis, Jorgensen, Larsson. All.: Van Bronckhorst.

Napoli (4-3-3): Reina; Maggio, Albiol, Chiriches, Hysaj; Allan, Diawara, Hamsik; Callejon, Mertens, Zielinski. All.: Sarri.

Arbitro: Oliver (Inghilterra).
 

Scritto da 
  • Vincenzo Guarcello
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Torino Fc vs Napoli

Serie A, le pagelle di Torino-Napoli 1-3: Hamsik da record

Tra i granata si salva Belotti, male Burdisso

Torino Fc vs Napoli

Serie A, Napoli tris e primato: il Toro cade 3-1 in casa

La squadra di Sarri approfitta del tonfo interno dell'Inter e torna in vetta

Napoli - Fiorentina

Serie A, il Napoli non sa più vincere: è 0-0 con Fiorentina

Poca lucidità degli attaccanti azzurri in fase offensiva bloccati anche da un'ottima Fiorentina

Napoli vs Juventus

Buffon: "Abbiamo la faccia soddisfatta, ma è solo un punto di partenza"

Allegri: "I ragazzi sono stati grandi, ma adesso pensiamo alla Champions"