Lunedì 02 Maggio 2016 - 17:45

Napoli, famiglia Fortuna: Vogliamo l'ergastolo per Caputo

In collegamento oggi a 'Pomeriggio 5' la mamma e i nonni della piccola violentata e uccisa

Napoli, famiglia Fortuna: Vogliamo l'ergastolo per Caputo

'Pomeriggio 5' apre oggi sul caso della piccola Fortuna, la bambina di 6 anni violentata e uccisa il 24 giugno 2014. Per quei reati è stato arrestato il compagno della vicina di casa, Raimondo Caputo. "Sono felice che sia stato trovato un colpevole, anche se nessuno potrà restituirmi mia figlia. Io lo sapevo che era stata ammazzata", afferma in collegamento la mamma di Fortuna, Domenica. "Io ho sempre detto 'vedete su al settimo piano', io lo sospettavo che veniva da lì la mano che ha ucciso mia figlia".

"L'ultimo ricordo che ho - racconta - è quando mi ha detto che andava a giocare su con l'amichetta. Poi dopo un po' mi chiama il papà di mio figlio dicendomi che Chicca era caduta. E lì non ho capito più nulla. Poi quando mi hanno detto che era morta, io sono morta con lei. Non era possibile che si fosse buttata nel vuoto da sola".

Io sospettavo della compagna" di Raimondo "perché ogni volta cambiava versione. Se è complice lei è peggio di lui", conclude Domenica. "Noi sospettavamo ma non si può condannare una persona senza avere le prove", aggiunge Vincenzo, il nonno della piccola. "Lei non ci ha mai detto niente, non ci ha mai parlato delle sevizie, altrimenti l'avremmo ancora qui con noi. Se la giustizia va avanti gli dovrebbero dare l'ergastolo. Ma al momento l'ergastolo ce l'abbiamo noi", prosegue Vincenzo.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Nashville sparatoria in un locale

Usa, spari in una scuola in Indiana: due feriti, fermato sospetto

Colpita la Noblesville West Middle School di Indianapolis

Roberto Izzo in aula per deporre durante il processo per la strage di Piazza Loggia

Mostro Circeo, Izzo a pm: "Nel '75 uccidemmo una 17enne veneta"

Ha raccontato ai magistrati la verità su Rossella Corazzin, sparita 43 anni fa dai boschi di Tai di Cadore mentre era in vacanza. Fu violentata da un branco di 10 uomini e poi ammazzata

L'esercito dei bambini scomparsi: in Italia sparisce un minore ogni 48 ore

Nel 2017 il Telefono Azzurro ha gestito 177 casi. Il Lazio la regione più problematica

La polizia di Frontiera Francese continua i controlli alla stazione di Bardonecchia

Migranti, trovato cadavere al confine tra Italia e Francia

Il corpo rinvenuto a Bardonecchia, nei pressi del sentiero montano dell'orrido del Frejus