Giovedì 27 Ottobre 2016 - 00:00

Napoli doma Empoli 2-0 grazie a Mertens e Chiriches

Gli Azzurri restano a -4 dalla Juventus capolista

Napoli doma Empoli 2-0 grazie a Mertens e Chiriches

Un gol per tempo di Mertens e Chiriches, così il Napoli supera 2-0 l'Empoli al San Paolo e resta agganciato al treno che porta allo scudetto guidato dalla Juventus e dalla Roma. Gli Azzurri restano a -4 dai bianconeri capolisti a cui faranno visita sabato sera per l'attesissima prina sfida di Gonzalo Higuain alla sua ex squadra. Privo di Gabbiadini squalificato, il Napoli non è ancora apparso brillantissimo soffrendo anche a tratti il tentativo di rimonta dell'Empoli. La vittoria tuttosommato è meritata e non è mai stata in discussione, con Reina impegnato soltanto una volta.

Sei cambi nel Napoli rispetto alla formazione che ha battuto il Crotone: Maurizio Sarri lascia a riposo Marek Hamsik, torna titolare Jorginho in cabina di regia con Allan e Zielinski ai lati. In difesa spazio a Chiriches in mezzo e Maggio a destra, a sinistra torna Ghoulam. In attacco Mertens centravanti con al fianco Callejon e Insigne. Nell'Empoli, Martusciello schiera Saponara alle spalle di  Mchedlidze e Pucciarelli.

Primo tempo dominato in lungo e in largo dal Napoli: otto i tiri in porta dei partenopei, cresciuti con il passare dei minuti, ma che sbatte contro un ottimo Skorupski. Il portiere in prestito dalla Roma è decisivo in almeo due circostanze, su Mertens con un doppio intervento miracoloso e su un diagonale di Callejon. Difatto mai impegnato Reina nei primi 45'. Toscani aggressivi nel pressing, ma il Napoli è riuscito sempre a far girar bene la palla. Molto attivo sulla trequarti Insigne, dai suoi piedi partono tutte le azioni più pericolose in particolare quelle di Mertens e Callejon.

Napoli che riparte all'attacco anche nel secondo tempo e al 51' trova meritatamente il vantaggio: discesa di Callejon sulla destra, cross rasoterra al centro dove arriva Mertens per la deviazione vincente sottomisura con Skorupski messo fuori causa da una deviazione. Azzurri vicinissimi al raddoppio al 58' con un gran destro da fuori area di Jorginho su cui Skorupski compie un autentico miracolo. Prova a reagire l'Empoli, toscani più coraggiosi dopo il vantaggio azzurro.  Toscani vicinissimi al pareggio al 68' in contropiede con una traversa di Di Marco, sulla respinta Maccarone a colpo sicuro ma Reina si supera nella deviazione. Sarri corre ai ripari inserendo capitan Hamsik al posto dell'esausto Allan e Diawara per Jorginho. Napoli in difficoltà psicologica, i ragazzi di Sarri sembrano quasi aver paura di farsi riprendere. Ci pensa all'ora Chriches a chiudere  ogni discorso all'80' con il gol del 2-0: il difensore rumeno, alla seconda presenza stagionale, segna in mischia su calcio d'angolo deviato da Hamsik. Di fatto la partita finisce qui. Il Napoli può ora pensare al big match di sabato contro la Juve con maggior fiducia.

Scritto da 
  • Antonio Martelli
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Vivarini è il nuovo allenatore dell'Empoli

Vivarini è il nuovo allenatore dell'Empoli

Nell'ultima stagione ha guidato il Latina, retrocesso in Lega Pro

Insigne: Sarri vuole vincere a Napoli, meritiamo più di 3° posto

Insigne: Sarri vuole vincere a Napoli, meritiamo più di 3° posto

"Visto come abbiamo finito in bellezza, abbiamo capito che l'anno prossimo ce la possiamo giocare"

Napoli, i complimenti di Maradona: Ora mi auguro che arrivi presto lo scudetto

Napoli, i complimenti di Maradona: Mi auguro che scudetto arrivi presto

"I giocatori hanno dato tutto, insieme al mister Sarri, un grande tecnico"

Sarri: Nessun rimpianto, abbiamo fatto una stagione bellissima

Sarri: Nessun rimpianto, abbiamo fatto una stagione bellissima

Al Napoli non è riuscito l'aggancio al secondo posto, ma il tecnico esprime parole di soddisfazione