Mercoledì 14 Dicembre 2016 - 09:45

Napoli, De Luca indagato per istigazione a voto di scambio

L'esortazione del governatore ai sindaci: "Segnalate i voti raccolti per il sì" al referendum

Napoli, De Luca nel mirino: procura indaga per istigazione a voto di scambio

La Procura di Napoli starebbe indagando per voto di scambio in merito alle parole dette dal governatore Vincenzo De Luca a oltre trecento sindaci e amministratori campani. Lo riporta 'Il Mattino' sottolineando che a finire nel mirino dei pm sono stati l'invito "a non fare i fessi", ma anche "a mandare i fax con i numeri dei voti per il sì" dai rispettivi municipi, l'appello a rimanere uniti, di fronte a un governo con il quale c'è un'interlocuzione vantaggiosa, per la quale saranno investiti milioni in Campania e ancora l'esortazione "ad andare porta a porta e a segnalare i voti raccolti per il sì" in vista del quattro dicembre, il giorno del referendum costituzionale.

All'inizio era stato aperto un fascicolo senza ipotesi di reato ma nel corso degli accertamenti e delle testimonianze raccolte si è deciso di procedere per istigazione al voto di scambio.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Ministero dell'Interno. Firma del "Patto nazionale per un Islam italiano"

Terrorismo, due marocchini e un siriano espulsi da Italia

Con questi rimpatri, 70 nel solo 2017, salgono a 202 i soggetti gravitanti in ambienti dell'estremismo religioso espulsi

L'Italia piange Bruno e Luca. Mattarella: "Lotta al terrore"

La politica si stringe nel dolore delle famiglie

Roberto Tamagna del Movimento 5 Stelle

Riforma costituzionale M5S: meno parlamentari e stop Cnel

Nel programma Cinquestelle ci sono la riduzione dell'indennità parlamentare e la limitazione dell'immunità penale

Viminale. Riunione del Comitato per l'Ordine e la sicurezza

Barcellona, Minniti: "In Italia attenzione a obiettivi a rischio"

Il ministro dell'Interno invita a tenere alta l'allerta su alcuni luoghi sensibili nel Paese