Giovedì 04 Febbraio 2016 - 08:30

Napoli, a scuola di rapine: quattro minori arrestati

"Se non sei in grado di farlo, non sei uomo!", così li incitava il capo banda maggiorenne

Napoli, arrestati quattro minori autori di undici rapine

A 'scuola di rapina' facendo veri colpi, poi a festeggiare in pizzeria. Quattro minori sono stati arrestati dai carabinieri a Pomigliano d'Arco (Napoli) nel corso dell'operazione 'Lucignolo'. "Se non sei in grado di farlo, non sei uomo!", diceva il capo del gruppo, maggiorenne e adesso detenuto per altri motivi, incitando i ragazzini a delinquere sotto la sua 'direzione'. Per incrementare i legami di gruppo e festeggiare le rapine si svolgevano cene in pizzeria, che venivano anche 'taggate' su Facebook.

L'inesperienza e l'incertezza nell'agire dei giovani arrestati emergono da un video estrapolato dal sistema di videosorveglianza di una delle attività prese di mira: l'arrivo di corsa sullo scooter, la pistola puntata in faccia al malcapitato che, dopo qualche attimo di esitazione, riesce a cacciare via in malo modo  due degli 'apprendisti rapinatori'. I ragazzi della banda con fare goffo si allontanano di corsa, increduli dell'imprevista reazione. I carabinieri della compagnia di Castello di Cisterna questa mattina hanno dato esecuzione a un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip presso il Tribunale per i minorenni a carico di 4 giovanissimi, ritenuti responsabili a vario titolo di ben 11 rapine.

Nel corso di indagini coordinate dalla Procura per i Minori di Napoli i militari dell'Arma hanno scoperto l'esistenza del gruppo criminale composto dai minori che negli ultimi mesi del 2015 si era resi responsabili della serie di rapine ai danni di supermercati, farmacie e distributori di carburante nell'area del Vesuviano, nell'hinterland di Napoli. Le investigazioni hanno portato alla luce il 'metodo educativo' del capo banda e i luoghi di riunione dove venivano pianificati i 'colpi', i nascondigli dove venivano nascosti auto e motocicli impiegati per le rapine nonché gli abiti e le armi usati per mimetizzare le corporature e per minacciare i titolari delle attività prese di mira.

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Palermo, nuovo sbarco di migranti al porto: 241 sono bambini

"In Europa e Italia donne e bambini a rischio sfruttamento"

Il rapporto di Save the Children. Nel nostro paese nel 2016 le vittime sono state 1.172

Milano, 7mila euro per falsi permessi di soggiorno: in carcere 're delle trans'

Milano, 7mila euro per falsi permessi di soggiorno: in carcere 're delle trans'

Secondo gli investigatori, Biagio Lomolino era a capo di un giro di prostituzione dei trans sudamericane nel capoluogo lombardo

Processo Talluto, la pm chiede l'ergastolo per 'l'untore dell'hiv'

Il 32enne sieropositivo è accusato di epidemia dolosa e lesioni gravissime, per aver contagiato negli anni decine di partner con rapporti non protetti

Gasolio rubato in Libia e rivenduto in Italia ed Europa: sei arresti a Catania VIDEO

La merce veniva sottratta dalla raffineria di Zawyia, trasportata via mare in Sicilia e successivamente immessa nel mercato