Mercoledì 14 Settembre 2016 - 08:30

Napoli, alla gogna per video hard: si uccide una 31enne

La giovane aveva provato a cambiare identità. Gli inquirenti indagano per istigazione al suicidio

Napoli, alla gogna per video hard: si uccide una 31enne

Si è suicidata ieri in una casa a Mugnano, nel Napoletano, Tiziana Cantone, 31enne. La donna era stata la protagonista di un video hard finito sul web a sua insaputa che aveva avuto molto risalto in rete e sui social. La giovane si è tolta la vita, come spiegano i carabinieri, impiccandosi con un foulard.

La ragazza era finita alla gogna sul web con tanto di frase tormentone «Stai facendo il video? Bravo». La ragazza era finita in depressione e aveva cercato di cambiare identità. Al tribunale di Napoli Nord era in corso il processo sul caso, alla ragazza era stato concesso di cambiare identità ma non le era bastato per risollevarsi dal male. Gli inquirenti ora indagano per istigazione al suicidio

Loading the player...
Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Cosenza, caporalato a danno di rifugiati: pagati in base a colore pelle

Gli ospiti del centro accoglienza portati a lavorare nei campi per 10 euro in meno rispetto ai "colleghi" bianchi

Papa Francesco celebra la Santa Messa di Pasqua - Urbi et Orbi in Piazza San Pietro

Vaticano, gendarmeria allontana clochard per "decoro pubblico"

Fatti spostare dai bivacchi. Ma potranno ancora dormire nel colonnato del Bernini

Nicolina si poteva salvare. La madre aveva denunciato l'omicida

La tragedia di Ischitella. La donna aveva presentato diversi esposti, ma nulla era successo. Il ministro Orlando annuncia verifiche