Mercoledì 14 Settembre 2016 - 08:30

Napoli, alla gogna per video hard: si uccide una 31enne

La giovane aveva provato a cambiare identità. Gli inquirenti indagano per istigazione al suicidio

Napoli, alla gogna per video hard: si uccide una 31enne

Si è suicidata ieri in una casa a Mugnano, nel Napoletano, Tiziana Cantone, 31enne. La donna era stata la protagonista di un video hard finito sul web a sua insaputa che aveva avuto molto risalto in rete e sui social. La giovane si è tolta la vita, come spiegano i carabinieri, impiccandosi con un foulard.

La ragazza era finita alla gogna sul web con tanto di frase tormentone «Stai facendo il video? Bravo». La ragazza era finita in depressione e aveva cercato di cambiare identità. Al tribunale di Napoli Nord era in corso il processo sul caso, alla ragazza era stato concesso di cambiare identità ma non le era bastato per risollevarsi dal male. Gli inquirenti ora indagano per istigazione al suicidio

Loading the player...
Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Incidente sull'Aurelia: ferito l'ex ministro Matteoli

Nello scontro sono rimaste coinvolte due auto, tre i feriti in totale

'La battaglia di Irene' - Foto tratta dalla pagina Facebook dell'Associazione Luca Coscioni

'La battaglia di Irene' e l'appello doloroso del marito per l'eutanasia

La donna, morta prima di ottenere il suicidio assistito in Svizzera, è il nuovo volto della campagna promossa dall'associazione Luca Coscioni

Natalia Mesa Bush da Borsalino

Fallita l'azienda Borsalino: respinto concordato Camperio per evitare la bancarotta

Toccherà ora al tribunale e a curatori fallimentari, Stefano Ambrosini e Paola Barisone, decidere come muoversi