Lunedì 12 Dicembre 2016 - 23:30

Nainggolan stende il Milan e lancia la Roma al 2° posto

I giallorossi sono la rivale più accreditata della Juventus nella corsa al tricolore

Nainggolan stende il Milan e lancia la Roma al 2° posto

E' la Roma la rivale più accreditata della Juventus nella corsa al tricolore. In attesa del big match in programma a Torino la formazione di Spalletti si aggiudica il cruciale scontro diretto contro un Milan coriaceo che esce dall'Olimpico sconfitto ma non ridimensionato. A decidere il match due episodi chiave. Il rigore fallito da Niang nel primo tempo per i rossoneri e la perla con cui Nainggolan regala i tre punti ai suoi.

áLa Roma parte forte e dopo soli due minuti Donnarumma è chiamato alla respinta in angolo su diagonale di Dzeko. I giallorossi cercano il predominio soprattutto sulle fasce laterali ma la loro spinta propulsiva si esaurisce presto. Il Milan mantiene la calma e risponde al 17' con un filtrante di Suso per Lapadula. Il centravanti non arriva alla deviazione a due passi da Szczesny per pochi centimetri. Il film si ripete dieci minuti dopo. Nuovo suggerimento illuminante dello spagnolo per Lapadula che entra in area e viene abbattuto nettamente dal portiere giallorosso in uscita. L'estremo difensore polacco però si fa perdonare parando il successivo rigore di Niang per l'entusiasmo dell'Olimpico. Anche dopo la colossale occasione fallita i rossoneri continuano comunque a mantenere il pallino del gioco anche se, sull'unico svarione difensivo, rischiano grosso con Dzeko che brucia i centrali milanisti su lancio dalle retrovie. Il destro del bosniaco sfiora il palo. Poco dopo la Roma perde Bruno Peres per infortunio. Al suo posto Spalletti opta per il grande ex El Shaarawy. Il 'Faraone' ci prova subito su suggerimento di Dzeko ma Donnarumma lo anticipa.

In un inizio di secondo tempo bloccato come la prima frazione è lo spunto del singolo ad accendere la miccia. Il 'fuochista' è Radja Nainggolan. Al 17' il belga esplode un sinistro dal limite che non lascia scampo a Donnarumma. Per il centrocampista di Spalletti è la seconda rete di fila dopo quella siglata nel derby. Questa volta il Milan patisce il colpo e la Roma diventa con il passare dei minuti padrona del gioco. Per invertire la tendenza Montella cambia in pochi minuti il deludente Bertolacci ed il generoso Lapadula con Mati Fernandez e Luiz Adriano. I risultati sono scarsi. I giallorossi hanno una buona occasione su punizione alla mezzora con De Rossi ma la conclusione del centrocampista da buona posizione si infrange sulla barriera. A dire di no pochi minuti dopo a Dzeko, abile a sfruttare un errore di Paletta, c'è invece Donnarumma. Il Milan si gioca anche la carta Honda ma per i rossoneri non c'è più storia. Le ultime speranze terminano nelle braccia di Szczesny insieme alla conclusione debole scoccata da Mati Fernandez mentre l'Olimpico festeggia e pensa già alla Juve.
 

Scritto da 
  • Andrea Capello
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Liverpool v AS Roma File Photo

Incidenti Liverpool-Roma: tifoso dei Reds aggredito esce dal coma

Buone notizie per il 53enne picchiato da un gruppo di giallorossi prima della semifinale di andata di Champions

FILES-FBL-WC-2018-TEAM-NAINGGOLAN

Nainggolan verso Inter saluta i tifosi della Roma: "Non ci sto bene. Messo davanti a scelte"

Il giocatore belga risponde su Instagram a un supporter giallorosso che non si rassegna

AS Roma, conferenza stampa di Eusebio Di Francesco

Roma, Di Francesco rinnova fino al 2020: "Felice di continuare questa avventura"

Nella sua prima annata da tecnico giallorosso, ha collezionato 51 panchine, con un bilancio di 29 vittorie, 10 pareggi e 12 sconfitte

Assessore all'urbanistica Pierfrancesco Maran all'uscita di Palazzo Marino

Stadio Roma, Maran: "Non sono eroe, questa è e deve essere la normalità"

Anche l'assessore all'Urbanistica del comune di Milano era stato avvicinato dall'imprenditore, che gli aveva offerto un appartamento in cambio del via libera per realizzare il nuovo stadio del Milan