Domenica 27 Maggio 2018 - 09:45

Nadia Toffa e la fake news sulla sua morte, lei risponde con un post scaramantico

Dopo la falsa notizia sulla sua scomparsa circolata sul web, la conduttrice de 'Le Iene' ironizza: "Instagram funziona anche dall'aldilà"

Nadia Toffa premiata come donna bresciana dell'anno

"Ragazzi incredibile!!!!! Questa sì che è una notizia! Instagram funziona anche dall’#aldilà". E la foto con il gesto scaramantico per smentire la fake news che circolava ormai da giorni. Con un nuovo post su Instagram, Nadia Toffa, risponde dalla falsa notizia sulla sua morte. La conduttrice de "Le Iene", che da giorni non era più comparsa sui social, è assente da qualche puntata alla trasmissione tv per un tumore diagnosticatole mesi fa e a causa delle cure che sta seguendo.

Così c'è chi ha pensato al peggio, addirittura parlando della sua morte. Ma Nadia Toffa ha voluto smentire ogni voce tornando a mostrarsi sui social e postando una foto che il gesto delle 'corna' accompagnata da una frase ironica e vari hashtag, tra cui #miallunganolavita #toccateferro.

Toffa, lo scorso 2 dicembre, era svenuta in un albergo a Trieste. Subito il ricovero in ospedale, il silenzio e l'apprensione per la conduttrice del programma di Italia 1. Dopo quel malore aveva scoperto di avere un cancro e l'annuncio della malattia è arrivato in diretta tv davanti alla telecamere, lo scorso 12 febbraio. 

Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Lieto fine per Selvaggia Lucarelli: ritrovata la madre scomparsa

La giornalista aveva chiesto aiuto agli utenti sui social

Dempsey e Borghi insieme per Sky nella nuova serie originale Diavoli

Le riprese inizieranno a settembre a Londra per la regia dell'inglese Nick Hurran

Foto tratta dal profilo Instagram di Andrea Zenga

Nel cast di Temptation Island Vip anche il figlio di Zenga

Tra le coppie partecipanti Valeria Marini e Patrick Baldassari e Sossio Aruta con Ursula Bennardo

FILES-US-MEDIA-TELEVISION-HARASSMENT

Molestie, ceo di Cbs Leslie Moonves accusato da sei donne

Le vittime affermano di essere state minacciate dal dirigente dopo avere rifiutato le sue avances