Lunedì 13 Febbraio 2017 - 07:30

Adele trionfa ai Grammy. Premi postumi per Bowie

La cantante britannica vince per 'il miglior album'. Nessun riconoscimento per Pausini, Bocelli e Morricone

Dal divorzio di Brangelina alla morte di David Bowie: il 2016 in foto

Adele e David Bowie sono stati i protagonisti della 59esima edizione dei Grammy. La cantante britannica ha sbaragliato tutti ottenendo cinque premi e diventando la prima artista, a 28 anni, a vincere nelle tre categorie principali per la seconda volta consecutiva: a lei infatti sono andati i premi per miglior album dell'anno, miglior album pop ('25'), miglior disco dell'anno, miglior canzone dell'anno e la migliore performance da solista pop (gli ultimi tre per 'Hello'). Adele ha voluto dedicare la sua vittoria a Beyoncè che, secondo lei, avrebbe meritato il premio per miglior album. "Sono molto grata, ma per me il miglior album era quello di Beyoncè, un lavoro immenso e ben pensato. È un bel lavoro in cui mette a nudo la sua anima e possiamo vedere una parte di lei che non sempre mostra", ha dichiarato l'artista originaria di Tottenham.

Grandi riconoscimenti postumi anche a David Bowie, morto nel gennaio dell'anno scorso: a lui i premi per miglior canzone rock ('Blackstar'), miglior album rock, miglior design e migliore progettazione.

Nessun premio per l'Italia.  Laura Pausini, candidata con Similares nella categoria Best Latin Album, è stata sconfitta da Jesse & Joy con Un Besito Mas. Il tenore Andrea Bocelli, nominato con Cinema nella categoria Traditional Pop Vocal Album, cede il passo a Willie Nelson. Nulla di fatto per il maestro Ennio Morricone, nonostante le due candidature ricevute: per la Migliore Colonna Sonora con The
Hateful Eight di Quentin Tarantino e per la Migliore Composizione Classica con L'Ultima Diligenza di Red Rock, sempre dal film The Hateful Eight. Torna a mani vuote anche l'Accademia Nazionale di Santa Cecilia, che era candidata per Verismo nella categoria Best Classical Solo Vocal Album

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Usa, 40° anniversario dalla morte di Elvis Presley a Memphis

Quarant'anni senza Elvis, omaggio dei fan davanti alla casa di Memphis

Una veglia in Tennessee in memoria del cantante che ha cambiato la storia della musica

Taylor Swift, her mother Andrea and attorney Jesse Schaudies react to the verdict being read in Denver Federal Court where the Taylor Swift groping trial goes on in Denver

Taylor Swift vince in tribunale contro dj che le palpò fondoschiena

Risarcimento simbolico di un dollaro per la cantante statunitense: "Deve servire da esempio per le altre donne che potrebbero essere riluttanti a denunciare"

Festival Federico Cesi, il suono dei borghi umbri diventa un concerto

L'Umbria raccontata dalla musica classica per un mese intero

Taylor Swift e le molestie sessuali: prima vittoria in aula contro il dj David Mueller

Taylor Swift e le molestie sessuali: prima vittoria contro il dj

I giudici hanno respinto la denuncia del disc jockey, che aveva accusato la cantante di averlo fatto licenziare senza giusta causa