Venerdì 05 Agosto 2016 - 17:30

Muraro su caso rifiuti: Telefonate con Buzzi? Pubblicatele tutte

L'assessora avrebbe parlato con l'imprenditore, coinvolto in Mafia Capitale, delle sorti di un appalto

Muraro su caso rifiuti: Telefonate con Buzzi? Pubblicatele tutte

Nuovi guai per l'assessora all'ambiente del Comune di Roma Paola Muraro, da giorni duramente criticata dalle opposizioni per i suoi presunti conflitti di interessi con Ama, l'azienda dei rifiuti capitolina. Alcuni quotidiani pubblicano le telefonate tra l'assessora e Salvatore Buzzi, l'imprenditore delle cooperative ritenuto dagli inquirenti di Mafia Capitale il braccio economico del 'mondo di mezzo' e imputato nel processo in corso a Rebibbia.

Secondo le intercettazioni, che compaiono nei brogliacci ma che finora non erano state trascritte, Muraro avrebbe parlato con Buzzi delle sorti di un appalto vinto dall'imprenditore. Nulla di penalmente rilevante, secondo chi indaga, ma di certo una nuova grana per l'assessora pentastellata.

Lei, però, si dice tranquilla e replica così: "Le telefonate con Buzzi? Possono pubblicarle tutte". "Attualmente i giornali basano gli articoli sul nulla, sono serenissima, non sono mai entrata nella vicenda di Mafia Capitale, ma a questo punto possono pubblicarle tutte le telefonate", aggiunge ai microfoni di Rainews24.

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Ginocchiata all'arbitro: il Millennial scelto da Renzi lascia la direzione Pd

Gianluca Vichi si scusa ma critica la stampa: "Accanimento eccessivo nei miei confronti"

Pensioni, Renzi contro Di Maio: "E' una vera follia tagliare quelle da 2.300 euro"

Scontro sulle cifre tra il segretario Pd e il candidato M5S. Il pentastellato replica: "Vogliamo ridurre quelle oltre 5mila euro"

Paolo Gentiloni in conferenza stampa a Bruxelles

Clima, Gentiloni: "Previsti 175 miliardi per la strategia energetica"

Il premier parla al convegno Patto per il clima, organizzato dai Verdi a Roma

Mattarella incontra una delegazione della Fondazione "Premio Ischia"

Elezioni, il Colle pensa a serenità del Paese: l'obiettivo è stabilità

Mattarella agisce con tutta la discrezione, motivato dal bene primario di mettere in massima tutela il Paese