Sabato 11 Giugno 2016 - 08:00

Muhammad Ali, Clinton: Era soldato universale, ha deciso sua storia

L'ex presidente Usa ha chiuso il funerale interreligioso del leggendario pugile

Louisville, i funerali di Muhammad Alì

Louisville (Kentucky, Usa), 11 giu. (LaPresse/EFE) - Muhammad Ali è stato "un soldato universale della nostra comune umanità" ed è stato capace di "decidere come scrivere la propria storia". Lo ha detto l'ex presidente Usa, Bill Clinton, al funerale interreligioso del leggendario boxer a Louisville, città natale di Muhammad Ali. Clinton, amico personale dell'ex pugile, ha chiuso la celebrazione come chiesto dallo stesso tre volte campione del mondo dei pesi massimi.

L'ex presidente ha spiegato ancora che "le decisioni prese sono quelle che ci hanno portato qui". Oltre a Clinton, hanno partecipato al funerale la moglie dell'ex boxer, Lonnie Ali, il comico Billy Crystal e Valerie Jarrett, consigliere del presidente degli Stati Uniti Barack Obama. C'erano inoltre l'attore Will Smith, che ha interpretato sul grande schermo Ali, e l'ex campione dei pesi massimi Mike Tyson.
 

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Polizia di New York: "Esplosione a Manhattan, origine sconosciuta"

Si è verificata tra la 42esima strada e la 8th Avenue. Evacuate le linee metro. Secondo i media ci sarebbero feriti e un arrestato

Russian President Vladimir Putin addresses officials of Rostec high-technology state corporation at the Novo-Ogaryovo state residence outside Moscow

Putin ordina il ritiro delle truppe russe dalla Siria

Il presidente ha avuto un colloquio a sorpresa con il suo omologo siriano Bashar al-Assad

Saudi Arabia's King Salman bin Abdulaziz Al Saud presides over a cabinet meeting in Riyadh

Nuova svolta in Arabia Saudita: riaprono i cinema dopo 35 anni

Dopo le donne alla guida, il re Salman decide di riaprire le sale cinematografiche vietate dagli anni '80

Ue-Israele, Mogherini riceve Netanyahu

Gerusalemme, Netanyahu: "È capitale Israele, anche Paesi Ue lo riconosceranno"

Il premier israeliano parla di fronte all'Unione Europea insieme all'alto rappresentante per gli Affari esteri Federica Mogherini