Giovedì 24 Novembre 2016 - 17:45

Mps, luce verde degli azionisti a nuova situazione patrimoniale

Via libera anche al raggruppamento di azioni

Mps, luce verde dgli azionisti a nuova situazione patrimoniale

Gli azionisti di Monte Paschi di Siena, riuniti in assemblea, hanno dato luce verde (con una maggioranza di più di due terzi del capitale presente) alla nuova situazione patrimoniale della banca, che passa a circa 7 miliardi a copertura delle perdite.

L'assemblea si è quindi espressa favorevolmente sul primo di tre punti della parte straordinaria dell'assemblea, cui seguirà la parte ordinaria, la quale consta a sua volta di quattro punti. Ecco come si collocano le diverse azioni rappresentate in assemblea: 660mln di azioni per il Sì al primo punto all'ordine del giorno, 7mln per il No, 451mila per l'astensione, non hanno espresso voto i rappresentanti di circa 7mln di azioni non hanno votato. Il capitale sociale complessivo presente in assemblea rappresenta il 23,6% di tutte le azioni di Mps.

Gli azionisti hanno inoltre dato via libera (con una maggioranza di più di due terzi del capitale presente) al raggruppamento di azioni, con 1 nuovo titolo per ogni 100 azioni di vecchio corso. 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Crollo ponte Genova, il giorno dopo

Governo annuncia revoca concessioni ad Autostrade: titolo Atlantia a picco

I mercati puniscono la società controllante di Autostrade per l'Italia che fa capo alla famiglia Benetton. La replica: "Provvedimento senza una contestazione specifica"

TURKEY-ECONOMY-CURRENCY

Lira turca in bilico, Erdogan: "Boicotteremo prodotti elettronici Usa"

Dopo la ripresa e il sospiro di sollievo dei mercati, il nuovo annuncio rischia di riaffossare la moneta

Vertice tra i 'big' del governo: "Impegno su debito". Scende lo spread

Telefonata tra Conte, Di Maio, Salvini e Tria. Il differenziale Btp-Bund in calo dopo aver toccato quota 278 punti base

US-ENGLAND-ART

Tensione sui prezzi a luglio. L'inflazione sale all'1,5%

Un aumento dello 0,2% su base annua. Crescono alcuni bene di consumo. Meno i servizi