Martedì 04 Luglio 2017 - 16:30

Mps, Commissione Ue autorizza aiuti di Stato per 5,4 miliardi

La ristrutturazione prevista dal piano durerà cinque anni

Mps, Commissione Ue autorizza aiuti di Stato per 5,4 miliardi

La Commissione europea ha dato il suo via libera al piano dell'Italia a sostegno della ricapitalizzazione precauzionale del Monte dei Paschi di Siena, approvando aiuti di Stato per 5,4 miliardi di euro a seguito dell'accordo di massima sul piano di ristrutturazione raggiunto il 1° giugno 2017 dalla Commissaria europea Margrethe Vestager e dal ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan.

Il piano di Monte dei Paschi, segnala la Commissione, prevede che la ristrutturazione duri cinque anni, nel corso dei quali l'alta dirigenza della banca sarà soggetta a un tetto retributivo corrispondenta a 10 volte il salario medio dei dipendenti della banca. Altro elemento fondamentale, sottolinea la nota, è la cessione a condizioni di mercato di un portafoglio di crediti deteriorati di 26,1 miliardi di euro ad una società veicolo finanziata con fondi privati. Operazione, questa che sarà finanziata parzialmente dal fondo Atlante II.

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Ecofin, riunione dei ministri delle finanze dell'Unione europea in Lussemburgo

Bilancio, la lettera della Ue. Italia rimandata a maggio

La Commissione europea invita a non annacquare le misure chiave. "Evitare passi indietro sulle pensioni. Attuare la Fornero"

Risultati candidatura ema milano

Ema, polemiche dopo la sconfitta. Maroni: "C'è stata scorrettezza"

L'Agenzia del Farmaco finita ad Amsterdam per sorteggio. Il governatore lombardo: "Gentiloni e Alfano potevano farsi vedere". Tutti contro il sistema di decisione

Sede Ema, oggi il verdetto

Agenzia del farmaco, il sorteggio decide per Amsterdam

La terza votazione è finita 13 a 13. Milano sfortunata nell'estrazione. Vola via un indotto da 1,7 miliardi all'anno. Gentiloni: "Che beffa!"

Tim Jackson: "La prosperità non passa per la crescità del Pil"

Intervista all'economista inglese in Italia per presentare il suo libro. Diseguaglianza, disoccupazione e qualità del lavoro sono i temi su cui si basa la vera ripresa