Venerdì 09 Dicembre 2016 - 14:30

Mps: Dalla Bce nessuna comunicazione

La bocciatura pareva rendere più probabile l'intervento dello Stato per ricapitalizzare Rocca Salimbeni, crollo in Borsa

Mps, Bce ha respinto la richiesta di proroga per completare l'aumento di capitale

 Il Cda di Banca Monte dei Paschi di Siena informa "di non aver ricevuto alcuna comunicazione da parte della Banca centrale europea, a seguito della richiesta di proroga dei termini di effettuazione dell'operazione" di aumento di capitale entro fine anno. Lo si legge in una nota di Mps. La banca "prosegue pertanto tutte le attività propedeutiche al completamento della predetta operazione. Il Consiglio di amministrazione è stato aggiornato a domenica 11 dicembre alle ore 16", conclude la nota.

RICHIESTA RESPINTA? Pare che la Bce avesse respinto la richiesta di Banca Monte dei Paschi di una proroga di 20 giorni alla scadenza di fine anno per completare l'aumento di capitale da 5 miliardi di euro complessivi. Questo era quanto era stato riferito da una fonte a Reuters. Il consiglio di vigilanza dell'Eurotower si era riunito oggi per valutare la richiesta di Mps. La bocciatura renderebbe più probabile l'intervento dello Stato per ricapitalizzare Rocca Salimbeni. Alcune fonti avevano riferito in precedenza che il consiglio era diviso sull'opportunità di concedere più tempo a Mps per completare il rafforzamento patrimoniale. Un consorzio di banche di investimento che deve decidere se sottoscrivere il piano di salvataggio di Mps ritiene che non c'è abbastanza tempo per completare l'aumento di 5 miliardi di euro con soldi privati e non ci sono investitori disposti a iniettare liquidità entro fine anno. Lo riferisce una fonte.

CROLLO IN BORSA.  Chiusura in forte calo per il titolo di Mps dopo la bocciatura da parte della Bce della proroga della scadenza per l'aumento. Il titolo di Rocca Salimbeni ha perso il 10,55% a 19,5 euro. Fonti di Palazzo Chigi sottolineano come non sia prevista per domani alcuna riunione del Consiglio dei Ministri. Le stesse fonti ritengono che lo schema di decreto legge sulle banche sia sostanzialmente pronto per essere varato, laddove fosse necessario.
 

INCONTRO CON PADOAN. Si è tenuta intanto questa mattina al Tesoro una riunione a cui erano presenti l'amministratore delegato di Mps, Marco Morelli, il presidente dell'istituto, Alessandro Falciai, il ministro dell'Economia, Pier Carlo Padoan, e gli advisor di Rocca Salimbeni, JPMorgan e Mediobanca. Lo riferiscono fonti del Mef, che precisano che l'incontro è servito per un aggiornamento della situazione e che non si è parlato del decreto che "non era all'ordine del giorno".

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Francoforte, la conferenza stampa del presidente BCE Mario Draghi

Germania dalla Corte europea contro aiuti Bce alla zona euro

Il presidente della corte federale ha dichiarato che "esistono ragionevoli motivi' per credere che l'acquisto di titoli di Stato sia stato illegale

Silva International Investments acquista la media company SportBusiness Group

Con la nuova proprietà SportBusiness Group sarà una piattaforma ancora più ampia per la crescita e il successo, sia nei servizi esistenti che nelle nuove aree

Handout photo of a close-up look of the future USS Sioux City LCS at the Fincantieri/Marinetter Marine Corp shipyard in Marinette, Wisconsin

Francia nazionalizza cantieri Stx e Fincantieri crolla in Borsa

Il ministro del Tesoro Le Maire martedì prossimo a Roma incontra Padoan e Calenda che definiscono grave la decisione

FILE PHOTO: Telecom Italia Chief Executive Officer Cattaneo gestures as he arrives to attend a meeting in Rome

Tim, 25 milioni a Cattaneo: il 27 la nomina del nuovo ad

Il 27 luglio già convocata una riunione per nominare un nuovo ad dopo l'uscita di Flavio Cattaneo