Giovedì 03 Agosto 2017 - 18:30

Motomondiale a metà strada. Rossi: "Sarà lotta dura"

Dopo nove Gran Premi e la pausa, si riprende da Brno. Cinque piloti hanno nove gare per arrivare al titolo

Motomondiale Assen - La gara

A metà del cammino (nove Gran Premi sono in archivio e nove devono essere disputati) si fa il punto su una delle più combattute stagioni di MotoGp che si ricordi. "Sono contento di essere in questa posizione di classifica. E' un Mondiale molto interessante, con molti risultati diversi ogni weekend, e cinque piloti in lotta per il titolo. Ora iniziamo la seconda metà della stagione, ogni weekend sarà una sorpresa". Così Valentino Rossi nella conferenza stampa che apre il weekend del Gran Premio della Repubblica Ceca, primo appuntamento del Motomondiale dopo la pausa estiva. "L'anno scorso a Brno sono andato piuttosto forte sull'asciutto, poi la situazione è cambiata con la gara bagnata della domenica. Sono stato fortunato, ho fatto la scelta giusta con le gomme dure e sono riuscito ad andare a punti", ha ricordato il pilota della Yamaha, attualmente a -10 dal leader Marc Marquez. "L'obiettivo sarà di nuovo quello di salire sul podio. Bisogna farsi trovare pronti in ogni situazione".

E' un Mondiale equilibratissimo, con cinque piloti nello spazio di 26 punti: "I piloti di oggi più forti dei miei avversari del passato? Grinta e spirito combattivo sono gli stessi, 15 anni la passione e le voglia di vincere era la stessa per Gibernau, Biaggi, Capirossi", ha ricordato il 'Dottore'. "Con il passare degli anni i nuovi piloti hanno alzato di parecchio il livello, e la nostra professione è diventata più seria. Negli ultimi anni le gare bisogna affrontarle al 100 per 100, dalla prima all'ultima curva. La concentrazione e la preparazione fisica sono molto importanti". 

Marc Marquez - "La pausa estiva è il momento giusto per allenarsi. Ora è il momento di riaccendere tutto e ritrovare il ritmo del weekend di gara". Così Marc Marquez fa il punto della situazione: "La seconda parte della stagione sarà molto dura, difficile. Bisognerà cercare di stare davanti ed essere sempre competitivi, ma non sarà semplice", ha avvertito lo spagnolo della Honda, attuale leader della classifica. "Ci sono tanti piloti al vertice, dovremo lottare da Brno fino a Valencia". "Brno è una pista dove fatichiamo un po', arriviamo con buon setup di base, ma le temperature rispetto ai test saranno alte", ha analizzato Marquez. "I test che saranno un piccolo aiuto. Abbiamo registrato piccoli miglioramenti, cercheremo di essere competitivi. La Honda sta cercando di spingere al massimo per fornire il miglior pacchetto ai piloti. Nelle prossime gare - ha aggiunto - sarà importante essere costanti e veloci"

Andrea Dovizioso - "Abbiamo faticato un pochino l'anno scorso - dice Andrea Dovizioso - ma questa pista non è male, è difficile per tutti, è molto veloce e larga, con tante traiettorie. Dobbiamo vedere le condizioni di quest'anno, ma ogni gara è una storia diversa. La prima parte del Mondiale è stata positiva. Ora comincia un altro campionato", spiega il pilota romagnolo della Ducati alla vigilia delle prove libere. "Siamo tutti molto vicini, ci sono ancora nove gare, se avremo l'opportunità di lottare per il Mondiale la mia sensazione è che sarò li. Ogni weekend sarà una storia diversa, vedremo. Tutto può accedere". "Nella pausa estiva - ha proseguito - ho trascorso un ottimo mese a casa, divertendomi e migliorandomi, recuperando le energie per essere nelle migliori condizioni in questa seconda parte di stagione". Sulla 'rotta' da seguire da qui a fine stagione, 'Dovi' ha chiarito: "Dobbiamo cercare di salire sul podio ogni weekend, anche se non è facile, ma credo sia difficile per tutti. L'obiettivo è lottare per il podio in ogni gara quando sarà possibile".

Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

MotoGp, Dovizioso avverte Marquez: "In Australia voglio ripetermi"

Appuntamento cruciale sul circuito di Phillip Island

MotoGP Aragon, Valentino Rossi torna in pista dopo l'infortunio

Motogp, Rossi: "Ho male alla spalla, sono sofferente"

Il pilota parla delle sue condizioni fisiche dopo la caduta in Giappone

Motomondiale Aragon, il sabato in pista

MotoGp, Rossi: "Sul bagnato possiamo fare una bella gara"

Il pilota della Yamaha ha chiuso le qualifiche con il 12° tempo

MotoGp, in Giappone pole di Zarco. Petrucci secondo

MotoGp, in Giappone pole di Zarco. Petrucci secondo

Marquez in prima fila, Rossi dodicesimo