Sabato 08 Aprile 2017 - 20:15

MotoGp, pole di Marquez in Argentina: Vinales sesto davanti a Rossi

Secondo Karel Abraham su Ducati, terzo Cal Crutchlow

MotoGp, pole di Marquez in Argentina: Vinales sesto davanti a Rossi

Marc Marquez ha ottenuto la pole del Gran Premio di Argentina, secondo appuntamento del Mondiale classe MotoGp. Sulla pista bagnata di Termas de Rio Hondo lo spagnolo campione del mondo ha chiuso le qualifiche ufficiali con il miglior tempo (1:47.512), precedendo di 763 millesimi il ceco Karel Abraham su Ducati e di 766 millesimi la Honda del britannico Cal Crutchlow. In seconda fila Danilo Petrucci (Ducati) davanti a Dani Pedrosa (Honda) e Maverick Vinales (Yamaha). Valentino Rossi, su Yamaha, scatterà dalla terza fila: il pesarese ha chiuso con il settimo tempo.

 Pedrosa e Rossi erano stati costretti a passare dalla Q1 per entrare nella manche decisiva per la pole. Alle spalle del 'Dottore', che ha fatto registrare il crono di 1'49.272 e un distacco di 1.760 da Marquez, Aleix Espargaro, Loris Baz, Alvaro Bautista, Jonas Folger e la Suzuki di Andrea Iannone. Andrea Dovizioso, primo degli eliminati eccellenti in Q1, partirà dalla 13/a posizione, davanti a Johann Zarco e solo sesta fila e 16° per Jorge Lorenzo su Ducati.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

MotoGp, Dovizioso trionfa in Austria davanti a Marquez

MotoGp, Dovizioso trionfa in Austria davanti a Marquez

Terzo Dani Pedrosa sull'altra Honda. Rossi settimo

MotoGp, Marquez in pole in Austria davanti alle Ducati, Rossi settimo

MotoGp, Marquez in pole in Austria davanti alle Ducati, Rossi settimo

Meglio del 'Dottore' ha fatto con l'altra Yamaha Maverick Vinales, quarto a mezzo secondo da Lorenzo

MotoGp in Austria, Marquez leader nelle terze libere: Rossi risale al quinto posto

MotoGp in Austria, Marquez leader nelle terze libere

Terzo a sorpresa Andrea Iannone a 484 millesimi dallo spagnolo

MotoGp, Rossi: Siamo stati sfortunati e un po' somari

MotoGp, Rossi: Siamo stati sfortunati e un po' somari

Quarto al traguardo: "Sono contento, stavolta la responsabilità non è tutta mia, ce la dividiamo..."