Lunedì 18 Aprile 2016 - 17:45

MotoGp, Lorenzo arriva in Ducati: vincono Valentino e... Marquez

Ciò che era nell'aria da settimane oggi è diventato realtà. Chi tra i vari sfidanti beneficerà maggiormente di questa rivoluzione?

MotoGp, Lorenzo in Ducati: vincono Valentino e... Marquez

Jorge Lorenzo ha trovato 25 milioni di buoni motivi per lasciare la Yamaha e tentare la fortuna in Ducati. Ciò che era nell'aria da settimane è diventata realtà oggi, con il doppio comunicato della casa giapponese e di quella di Borgo Panigale. Insomma, non proprio un lunedì banale...

E' difficile leggere questa notizia senza accostarla a Valentino Rossi, con il quale Lorenzo ha litigato per i ben noti (mis)fatti dello scorso Mondiale e con il quale non ha alcuna intenzione di fare pace. A pelle verrebbe da dire che ha trionfato il Dottore, perché è riuscito a fare in modo di non avere più tra i piedi lo scomodo spagnolo, il quale non è un personaggio mediatico ma sa comunque andare forte, come testimoniano i tre titoli iridati e i 41 successi ottenuti in carriera.

Anzi, forse è proprio così, Rossi ha superato il collega rivale all'ultima staccata e lo ha consegnato alla Ducati, moto che lui non ha saputo domare e che probabilmente non ha mai amato. Ducati che, però, stanca del dualismo Dovizioso-Iannone, ha corteggiato Lorenzo a lungo e ha finito per renderlo il pilota più pagato dell'intera MotoGp: una doppia sfida con molti zeri e con molte pretese, anche se non sempre chi spende di più ottiene di più.

Lorenzo ha rinunciato a guidare la moto più forte e affidabile per guadagnare una vagonata di euro e riacquistare una certa serenità interiore. La Yamaha, dal canto suo, ha deciso di puntare su Valentino alla faccia dei 37 anni e di tante chiacchiere. Rossi medesimo, poi, immaginiamo che abbia tirato un sospiro di sollievo nel non dover più condividere nulla con Lorenzo, ma intanto... Intanto, c'è da 'governare' il presente e un Mondiale che è appena cominciato.

Sarà curioso vedere come gestiranno le prossime corse Ducati, Yamaha, Rossi, Lorenzo, Dovizioso e Iannone: in fondo, è abbastanza strano che un annuncio così destabilizzante venga dato a inizio primavera, con tutta la stagione davanti. Il sospetto è che a beneficiare di questa rivoluzione possa essere Marc Marquez con la sua Honda: è già supercompetitivo adesso, figurarsi dalla prossima gara... Magari aspettare qualche mese non sarebbe stato un peccato mortale.

Scritto da 
  • Vittorio Oreggia
Accedi per lasciare commenti

Ti potrebbe interessare anche

Gran Premio di Formula E Roma 2018 - La gara

Formula E, Sam Bird vince la prima edizione dell'E-Prix di Roma

Per il pilota britannico si tratta della seconda vittoria stagionale dopo quella ottenuta all'esordio a Hong Kong

CHN, FIA, Formel 1, Grand Prix von China

Roma, arriva la Formula E: la gara e il piano mobilità

L'evento, secondo il Campidoglio, creerà un indotto da 60 milioni di euro in tre anni

Fca, debutta a Milano la 500 Collezione

La Cinquecento più alla moda si svela nella città più fashion d'Europa