Domenica 09 Aprile 2017 - 21:45

MotoGp, Argentina: vince Vinales davanti a Rossi. Marquez fuori

Bis per il giovane spagnolo dopo il Qatar. Terzo Crutchlow

MotoGp, in Argentina vince Vinales davanti a Rossi: Marquez fuori

Dopo il successo all'esordio in Qatar Maverick Vinales concede il bis. Lo spagnolo ha vinto il Gran Premio d'Argentina per la classe MotoGp davanti al compagno di squadra Valentino Rossi, per una doppietta tutta Yamaha. Completa il podio la Honda LCR DI Cal.

Gara da dimenticare per la Honda ufficiale e la Ducati. Marc Marquez è stato costretto al ritiro per una caduta nel corso dei primi giri mentre si trovava al comando. Stessa sorte poco dopo è toccata al connazionale Dani Pedrosa. Out anche Jorge Lorenzo, fuori dopo un contatto con Andrea Iannone pochi metri dopo la partenza, e Andrea Dovizioso, centrato al 14° giro dall'Aprilia di Aleix Espargaro.

Punti importanti per la Ducati di Alvaro Bautista, quarto, e la Yamaha Tech 3 di Johann Zarco, quinto. Completano la top 10 Jonas Folger, Danilo Petrucci (settimo), Scott Redding, Jack Miller e Karel Abraham. Il prossimo appuntamento per la MotoGp è in programma il 23 aprile ad Austin negli Stati Uniti.

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

MotoGp, Dovizioso trionfa in Austria davanti a Marquez

MotoGp, Dovizioso trionfa in Austria davanti a Marquez

Terzo Dani Pedrosa sull'altra Honda. Rossi settimo

MotoGp, Marquez in pole in Austria davanti alle Ducati, Rossi settimo

MotoGp, Marquez in pole in Austria davanti alle Ducati, Rossi settimo

Meglio del 'Dottore' ha fatto con l'altra Yamaha Maverick Vinales, quarto a mezzo secondo da Lorenzo

MotoGp in Austria, Marquez leader nelle terze libere: Rossi risale al quinto posto

MotoGp in Austria, Marquez leader nelle terze libere

Terzo a sorpresa Andrea Iannone a 484 millesimi dallo spagnolo

MotoGp, Rossi: Siamo stati sfortunati e un po' somari

MotoGp, Rossi: Siamo stati sfortunati e un po' somari

Quarto al traguardo: "Sono contento, stavolta la responsabilità non è tutta mia, ce la dividiamo..."