Giovedì 29 Giugno 2017 - 17:30

Dovizioso incredulo: Strano essere in testa al mondiale, è un sogno

Il pilota della Ducati in vista della sfida in Germania: "Sono contento, nelle ultime gare abbiamo lavorato in modo perfetto"

MotoGp, Dovizioso incredulo: Strano essere in testa al mondiale, è un sogno

"Suona strano anche a me, sono davvero felice per come abbiamo lavorato in queste otto gare per essere primi, è davvero un sogno". Andrea Dovizioso in vista del Gran Premio di Germania ha commentato così la leadership conquistata nella classifica mondiale al termine dello scorso weekend ad Assen. "Sono contentissimo, abbiamo lavorato molto bene negli ultimi cinque anni e trovarmi in questa situazione è davvero positivo - ha proseguito in conferenza stampa il pilota della Ducati - Sono contento perché soprattutto nelle ultime gare abbiamo lavorato in modo perfetto, anche ad Assen".

Tornado sulla gara in Olanda il 'Dovi' ha ammesso che "il quinto posto non è stato così positivo, a cinque giri dalla fine ero nel gruppo di testa, però le condizioni erano molto difficili, era molto semplice commettere un errore - ha evidenziato - Ho deciso di non prendermi il massimo rischio e ho chiuso al quinto posto, ma sono contento di trovarmi qui al Sachsenring in questa situazione".

 

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

MotoGp, Dovizioso trionfa in Austria davanti a Marquez

MotoGp, Dovizioso trionfa in Austria davanti a Marquez

Terzo Dani Pedrosa sull'altra Honda. Rossi settimo

MotoGp, Marquez in pole in Austria davanti alle Ducati, Rossi settimo

MotoGp, Marquez in pole in Austria davanti alle Ducati, Rossi settimo

Meglio del 'Dottore' ha fatto con l'altra Yamaha Maverick Vinales, quarto a mezzo secondo da Lorenzo

MotoGp in Austria, Marquez leader nelle terze libere: Rossi risale al quinto posto

MotoGp in Austria, Marquez leader nelle terze libere

Terzo a sorpresa Andrea Iannone a 484 millesimi dallo spagnolo

MotoGp, Rossi: Siamo stati sfortunati e un po' somari

MotoGp, Rossi: Siamo stati sfortunati e un po' somari

Quarto al traguardo: "Sono contento, stavolta la responsabilità non è tutta mia, ce la dividiamo..."