Martedì 07 Marzo 2017 - 15:30

MotoGp, Capirossi: Marquez favorito, ma in Qatar vedo bene Ducati

E sul 'Dottore' dice: "Rossi ha il potenziale, la forza e la voglia di potersela giocare comunque"

MotoGp, Capirossi: Marquez favorito, ma in Qatar vedo bene la Ducati

"A oggi Marquez è sempre il pilota da battere. Ma anche Vinales e Rossi se la possono giocare. Poi ce ne sono tanti velocissimi, la stessa Suzuki di Iannone è un jolly. Ma lì davanti saranno sempre i soliti". Così Loris Capirossi, ex campione del Mondo di motocilismo e oggi membro della direzione gara come delegato Dorna, fa le carte al Mondiale MotoGp al via in Qatar il 26 marzo. Parlando a margine della presentazione dei palinsesti di Sky, Capirex ha aggiunto a proposito della Ducati: "Lorenzo partirà forte in Qatar, perché è una pista favorevole alla Ducati. Però non sarà facile all'inizio. Dovizioso sta andando anche molto bene e forse all'inizio potrebbe andare meglio. Tutti stanno sperimentando soluzioni nuove e anche da loro mi aspetto delle novirà, ma devono ancora trovare il giusto bilanciamento".

Per quanto riguarda Valentino Rossi, Capirossi ha detto: "Rossi con 38 anni sulle spalle è ancora giovanissimo e combattivo e chissà che fra i due litiganti, Marquez e Vinales, magari non spunti fuori lui. Rossi ha il potenziale, la forza e la voglia di potersela giocare comunque".

Scritto da 
  • redazione web
Tags 
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

MotoGp, Dovizioso trionfa in Austria davanti a Marquez

MotoGp, Dovizioso trionfa in Austria davanti a Marquez

Terzo Dani Pedrosa sull'altra Honda. Rossi settimo

MotoGp, Marquez in pole in Austria davanti alle Ducati, Rossi settimo

MotoGp, Marquez in pole in Austria davanti alle Ducati, Rossi settimo

Meglio del 'Dottore' ha fatto con l'altra Yamaha Maverick Vinales, quarto a mezzo secondo da Lorenzo

MotoGp in Austria, Marquez leader nelle terze libere: Rossi risale al quinto posto

MotoGp in Austria, Marquez leader nelle terze libere

Terzo a sorpresa Andrea Iannone a 484 millesimi dallo spagnolo

MotoGp, Rossi: Siamo stati sfortunati e un po' somari

MotoGp, Rossi: Siamo stati sfortunati e un po' somari

Quarto al traguardo: "Sono contento, stavolta la responsabilità non è tutta mia, ce la dividiamo..."