Venerdì 03 Giugno 2016 - 20:30

Tragedia al Gp Catalogna: morto in Moto2 Salom durante le prove libere

Il pilota spagnolo, 24enne, è caduto nella curva 12 del circuito del Montmelò. Le condizioni sono apparse subito gravi

Tragedia al Gp Catalogna: morto in Moto2 Salom durante le prove libere

Dramma nel motomondiale. Luis Salom ha perso la vita in un tragico incidente a Barcellona, dove si sta correndo il Gran Premio di Catalogna, settimo appuntamento in calendario, durante la seconda sessione di prove libere per la classe Moto2. Lo spagnolo, 24enne, è il quarto pilota di moto a morire in pista dagli anni 2000, a cinque anni di distanza dalla scomparsa di Marco Simoncelli in Malesia, a sei dalla morte di Shoya Tonizawa, a San Marino. In precedenza un altro giapponese, Daijiro Kato, era deceduto nel 2003 proprio nella gara di casa. Al Montmelò in questo venerdì di lutto sì è verificata così l'ennesima fatalità a testimonianza di uno sport che rimane sempre pericoloso, nonostante i grandi passi in avanti fatti sul fronte della sicurezza. Uscito fuori pista a gran velocità nella curva 12, Salom è stato colpito dalla sua stessa moto che gli è rimbalzata addosso dopo esser finita contro l'air fence. Un impatto che gli è stato fatale, nonostante l'immediato intervento dei soccorritori. Due ambulanze e due auto mediche sono intervenute sul posto, poco dopo è arrivato anche un elicottero. Il maiorchino è stato trasferito subito all'Hospital General de Catalunya, dove è arrivato in ambulanza. Una corsa inutile: il decesso, come comunicato dalla Dorna, è avvenuto alle 16.55 a causa del trauma riportato.

LEGGI IL PROFILO Dal debutto a Jerez a vicecampione Moto3

Immediato il cordoglio degli altri piloti, in particolare quelli spagnoli. "Devastato, molto triste e senza parole - ha twittato Jorge Lorenzo - Tutto il mio supporto va alla famiglia". Gli fa eco il pilota della Suzuki Maverick Vinales. "Sei stato uno dei miei avversari più difficili, uno dei miei migliori compagni di squadra e poi un amico", ha ricordato lo spagnolo, che ha incrociato più volte Salom nella sua carriera prima di approdare in MotoGp. "Ho il cuore spezzato per la perdita di un grande amico - ha dichiarato invece Dani Pedrosa - Ti ricorderemo per sempre". Anche il pilota di Formula Uno Fernando Alonso ha voluto far sentire la propria vicinanza. "Che brutta notizia. Che rabbia. Sono triste. Riposa in pace - ha scritto l'ex ferrarista - Un grande abbraccio alla famiglia e agli amici di Luis Salom".

La morte del pilota maiorchino non ferma però il programma del Gran Premio di Catalogna. D'accordo con la famiglia di Salom, oltre che con i piloti, i team e la Commissione per la Sicurezza, la gara verrà corsa regolarmente. Anche se con la configurazione del circuito utilizzata per la Formula Uno. Una decisione comprensibile, arrivata al termine di una riunione della Commissione per la Sicurezza a cui hanno partecipato anche Marc Marquez, Andrea Iannone, Jack Miller, Bradley Smith, Alvaro Bautista, Aleix Espargaro, Andrea Dovizioso, Tito Rabat e Cal Crutchlow. Proprio in virtù di questa scelta, i piloti domani ripartiranno da zero in vista delle qualifiche (e soprattutto della gara) in un weekend che comunque verrà ricordato per la tragica scomparsa di Luis Salom.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Lewis Hamilton File Photo

Hamilton: "F1 per un pilota è il top, ma punto a nuove sfide"

Il neocampione del mondo potrebbe abbandonare le corse

F1, Marchionne: "Ritorno Alfa storico. Addio Ferrari? La minaccia è seria"

L'ad di Fca presenta al museo dell'Alfa di Arese il team Alfa Romeo Sauber e scherza: "Per chi tifo? Per ora per il Cavallino"

Alfa Romeo torna in Formula 1. Marchionne: "Nuovo capitolo di una storia leggendaria"

Ufficiale l'accordo con Sauber. La svolta dopo oltre 30 anni di assenza

Formula One - F1 - Abu Dhabi Grand Prix

F1, Gp di Abu Dhabi: vince Bottas davanti a Hamilton e Vettel

L'ultimo appuntamento del Mondiale di Formula 1