Giovedì 01 Giugno 2017 - 17:45

Morto guardalinee che non segnalò la 'Mano de Dios' di Maradona

Bogdan Dochev aveva 80 anni e non vide il tocco del Pibe de Oro

Morto guardalinee che non segnalò la 'Mano de Dios' di Maradona

E' uno dei gol che hanno fatto la storia del calcio, anche se irregolare, è quello segnato con la mano da Diego Armando Maradona nel match vinto dall'Argentina contro l'Inghilterra ai Mondiali del 1986. A contribuire, in un certo qual modo, a far passare alla storia Maradona con la 'Mano de Dios' è stato il segnalinee bulgaro Bogdan Dochev, morto oggi all'età di 80 anni. Lo riferisce in una nota la Federcalcio bulgara. Nei quarti di finale contro l'Inghilterra, l'Argentina si impose per 2-1 grazie a due gol del Pibe de Oro. Prima del 'gol del secolo' segnato superando in dribbling praticamente tutta la difesa inglese, Maradona aveva segnato un gol con la mano anticipando il portiere Shilton un uscita e simulando un colpo di testa. Le immagini tv mostrarono l'arbitro tunisino Ali bin Nasser convalidare il gol dopo essersi consultato a distanza con lo sguardo con il suo segnalinee, appunto il bulgaro Dochev immobile nella sua posizione. "Anche se mi sono accorto subito che c'era qualcosa di irregolare, in quel tempo le regole della FIFA non consentivano agli assistenti di discutere le decisioni dell'arbitro", ha detto Dochev ai media bulgari qualche anni fa.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

ENG, Premier League, West Bromwich Albion vs FC Arsenal

Guardiola e la 'resa' del City: "Sanchez allo United? Gli auguro il meglio"

Sembra proprio che la squadra di Mou sia destinata a vincere la battaglia sul cileno conteso

Neymar non cede il rigore a Cavani: pioggia di fischi dai tifosi

Proprio quel rigore avrebbe permesso all'uruguaiano di superare Ibrahimovic in testa alla classifica dei migliori cannonieri nella storia del club

Ronaldinho File Photo

Si ritira Ronaldinho, Pallone d'oro del 2005. Tre stagioni nel Milan

Il brasiliano, 37 anni, da quasi due non gioca partite ufficiali pur essendo tesserato del Fluminense. Ha giocato nel Psg e nel Barca