Giovedì 01 Giugno 2017 - 17:45

Morto guardalinee che non segnalò la 'Mano de Dios' di Maradona

Bogdan Dochev aveva 80 anni e non vide il tocco del Pibe de Oro

Morto guardalinee che non segnalò la 'Mano de Dios' di Maradona

E' uno dei gol che hanno fatto la storia del calcio, anche se irregolare, è quello segnato con la mano da Diego Armando Maradona nel match vinto dall'Argentina contro l'Inghilterra ai Mondiali del 1986. A contribuire, in un certo qual modo, a far passare alla storia Maradona con la 'Mano de Dios' è stato il segnalinee bulgaro Bogdan Dochev, morto oggi all'età di 80 anni. Lo riferisce in una nota la Federcalcio bulgara. Nei quarti di finale contro l'Inghilterra, l'Argentina si impose per 2-1 grazie a due gol del Pibe de Oro. Prima del 'gol del secolo' segnato superando in dribbling praticamente tutta la difesa inglese, Maradona aveva segnato un gol con la mano anticipando il portiere Shilton un uscita e simulando un colpo di testa. Le immagini tv mostrarono l'arbitro tunisino Ali bin Nasser convalidare il gol dopo essersi consultato a distanza con lo sguardo con il suo segnalinee, appunto il bulgaro Dochev immobile nella sua posizione. "Anche se mi sono accorto subito che c'era qualcosa di irregolare, in quel tempo le regole della FIFA non consentivano agli assistenti di discutere le decisioni dell'arbitro", ha detto Dochev ai media bulgari qualche anni fa.
 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Matuidi: La Juve è un grande club, per me è una sfida ambiziosa

Matuidi: La Juve è un grande club, per me è una sfida ambiziosa

"Per me è indifferente il modulo, nella Francia gioco sempre a due, nel Psg giocavo a tre"

Il Barça abbandona Coutinho e punta a Di Maria-Seri

Il Barça abbandona Coutinho e punta a Di Maria-Seri

Il club blaugrana si è ormai rassegnato a non avere il brasiliano ex Inter

Piqué amaro: "Per la prima volta sento Barça inferiore al Real"

Piqué amaro: "Per la prima volta sento Barça inferiore al Real"

Il commento dopo la sconfitta nella finale di Supercoppa di Spagna