Venerdì 08 Settembre 2017 - 12:45

Morto Pierre Bergé, ex compagno di Yves Saint Laurent

Il cofondatore del marchio è scomparso a 86 anni dopo una lunga malattia

Morto Bergé, ex compagno di Yves Saint Laurent e cofondatore del marchio

Il cofondatore della casa di moda Yves Saint Laurent, Pierre Bergé, è morto all'età di 86 anni dopo una lunga malattia. Lo ha riferito la sua fondazione. Bergé era il compagno dello stilista Yves Saint Laurent, con il quale aveva fondato il marchio nel 1961. L'uomo d'affari transalpino è morto nella sua casa di Saint-Remy-de-Provence, nel sud della Francia. Berge, che ha gestito la casa di moda Yves Saint Laurent fino al 2002, è stato un appassionato collezionista d'arte e amante dell'opera. Il presidente socialista, François Mitterand, lo incaricò di dirigere la nuova Bastille Opera di Parigi nel 1988.

"Pierre Bergé era un vero principe delle arti e della cultura", ha dichiarato l'ex ministro della cultura Jack Lang. Nel 1994, Bergé, a lungo attivista per i diritti dei gay, creò Sidaction, un'organizzazione per la raccolta di fondi per la ricerca contro l'Aids.

 

Scritto da 
  • redazione web
Accedi o registrati per inserire commenti.

Ti potrebbe interessare anche

Golpe in Zimbabwe: il presidente Mugabe nelle mani dell'esercito

Zimbabwe, Cnn: Mugabe accetta di dimettersi, immunità per lui e moglie

Il presidente ha deciso di lasciare e ha già scritto la lettera

Germania, fallite le trattative per la coalizione: si rischia il ritorno alle urne

Il leader della Fdp: "E' meglio non governare che farlo nel modo sbagliato". Merkel oggi dal presidente Steinmeier

Immagini storiche retrospettive

Infanzia difficile e omicidi spietati: chi era Charles Manson, mostro del massacro di Bel Air

Alla fine degli anni '60 guidava una setta, chiamata la 'Famiglia': in cui si fusero anche le credenze in Scientology e in Satana, e l'odio per i neri

Manson

Morto Charles Manson, autore di una serie di omicidi 'satanici' negli anni '60

Fu uno dei criminali più feroci del ventesimo secolo. Tra le vittime del 'guru' della setta 'Family' anche Sharon Tate moglie del regista Roman Polanski